Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Citazione spirituale

Gli angeli. Nella vita e negli scritti di Gemma Galgani

di

Zecca Tito P.


Previous
Copertina di 'Gli angeli. Nella vita e negli scritti di Gemma Galgani'
Next Ingrandisci immagine

Disponibilità immediata
In promozione
Descrizione
Tipo Libro Titolo Gli angeli. Nella vita e negli scritti di Gemma Galgani Autore Editore Paoline Edizioni EAN 9788831527743 Pagine 272 Data gennaio 2005 Peso 352 grammi Altezza 21 cm Larghezza 13,5 cm Profondità 1,4 cm Collana Uomini e donne

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 12 settembre 2008 alle 20:25 ha scritto:

Una testimonianza sconvolgente nella sua semplicità, che ricorda per molti versi quella di Santa Teresa di Lisieux, contemporanea di Gemma. A differenza della francese, la santa lucchese vive la sua infanzia spirituale non in un convento ma nella solitudine di una casa dove, incompresa dalla famiglia e malata, quasi sempre costretta a letto, trova come unico amico il suo angelo custode che la guida nella sua ascesi mistica attraverso il calvario della croce. Le estasi di Gemma sono simmetriche alle discese dell'angelo che viene a confortarla nella sua passione solitaria, vissuta in comunione col Cristo sacramentale di cui l'angelo è un ulteriore sacramento, il più comprensibile per un'eterna bambina che non comprende altra teologia a parte quella concreta della croce e del vangelo. Da leggere e meditare la prefazione dello psichiatra ateo Andreoli, secondo il quale bisogna credere all'angelo custode anche se non esiste; il suo pensiero va ai malati soli e abbandonati che accendono il televisore o cercano compagnia in un cane, e non si accorgono che la loro solitudine è colmata dalla compagnia discreta e premurosa del loro angelo; un esempio di rispetto e dialogo in un'epoca di contrapposizioni ideologiche fra atei e credenti. Il vero laico è colui che ascolta e cerca di comprendere l'altro, così come Gemma ascolta il suo angelo, messaggero del 'totalmente Altro'.
Piero

il 19 luglio 2011 alle 12:19 ha scritto:

Per chi come me crede in questi esseri donati ad ogni uomo da Dio, questo testo è davvero commovente, nella semplicità di Santa Gemma e nella sua totale appartenenza al Cristo.
Antonella