Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Citazione spirituale

A un passo dal baratro

-

Perché Medjugorje ha cambiato la mia vita

 
di

Paolo Brosio


Copertina di 'A un passo dal baratro'
Ingrandisci immagine

Esaurito
Descrizione
Tipo Libro Titolo A un passo dal baratro - Perché Medjugorje ha cambiato la mia vita Autore Editore Piemme EAN 9788856611069 Pagine 266 Data novembre 2009 Peso 440 grammi
Voto medio degli utenti per «A un passo dal baratro»: 5 su 5 (9 commenti)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

, ludovico.mo@libero.it il 2 dicembre 2009 alle 13:02 ha scritto:

mi ha fatto molto piacere leggere questo libro,si nota una conversione repentina,nata da una situazione di pofondo dolore interiore.buona la narrazione,per chi non conosce medjugorje un'ottimo punto di partenza.GRAZIE PAOLO e benvenuto tra di noi.

il 14 dicembre 2009 alle 09:07 ha scritto:

non ho letto il libro di Brosio,ma ho sentito diverse volte in tv la sua storia, triste, angosciante, toccante e tanto umana, e la sua storia è la storia di molti di noi... anche della mia, la discesa verso l'inferno, un vicolo cieco dove la luce non c'è o meglio dove non si riesce a vedere, e poi l'Incontro... il più bello della mia vita, quello con Gesù e con Sua Madre... a Madugorje... una lenta e sofferta conversione, ma con la certezza di una Luce vera, di una strada che se pur stretta, è giusta e sicura. Grazie Paolo per la tua testimonianza e per il tuo grande coraggio di testimoniare per Dio, che Lui possa entrare nel cuore di ognuno di noi. ciao juli

il 26 febbraio 2010 alle 09:36 ha scritto:

comprerò a breve il libro ma sò già da ora che merita cinque stelle.

il 4 marzo 2010 alle 10:41 ha scritto:

Caro Paolo,ho letto il tuo libro sul tuo viso e nelle tue parole. Non si può parlare di Dio se non lo si è conosciuto. E' l'unica realtà che non si può apprendere da nessuno se non si rivela personalmente. S. Agostino ne aveva sentito parlare per lunghi anni dalla madre ed alla fine ha conosciuto "Bellezza" quando a lui si è rivelata.
Lui adesso va verso il silenzio e lascia te nello stupore.
Ciao fratello
Carmen

il 12 marzo 2010 alle 22:24 ha scritto:

L'ho letto e mi ha talmente preso che mentre lo leggevo piangevo, scorrevole e facile, lo consiglio. L'ho prestato ad una mia amica ed insieme per la prima volta andremo a Medjugorje a fine luglio. Grazie a Paolo Brosio.

il 27 maggio 2010 alle 08:33 ha scritto:

Bello, facile da leggere, commovente. Si commovente vedere un uomo di spettacolo convertirsi e non vergognarsi di manifertare a tutti la sua conversione. Benvenuto tra noi amanti della Madonna e di suo figlio Gesù.
Continua così Paolo e che Dio ti benedica
Luciana

, leo.brogi@live.it il 28 maggio 2011 alle 23:39 ha scritto:

se non avete letto questo libro....credetemi! è molto più bello e profondo di quello che si può credere....un grazie di cuore a paolo...che ha esternato il suo io e magari può diventare una vera bandiera per molti di noi....e forse più che una bandiera è la forza di un credo! grazie ancora paolo

il 3 giugno 2011 alle 22:52 ha scritto:

Io non ho la fede, ho trentanni, una laurea in medicina e chirurgia, una specializzazione in psichiatria, un lunga cicatrice, da 76 punti di sutura, sull'addome, di netto in verticale, un cancro al pancreas che mi condanna, e lunghi e sfiancanti cicli di chemio terapia.
Non ho la fede, non prego, non cerco Dio, non entro in chiesa, ma non sono a 'un passo dal baratro'...sono solo nell'inferno che è la vita, sono solo compagno di tanti eroi della loro vita dannata, nel silenzo e nella miseria, nelle lacrime e nella rabbia...
No, la fede non cambia la vita, men che meno una madonna di gesso...La vita è questa, e qui si compie, si sviluppa e si esaurisce, tra questa terra desolata, tra queste trincee di miseria e di dolore, che ho incontrato come medico, come psichiatra, che vivo come uomo, che cerca di essere attento e partecipe dei destini di chi gli passa accanto...

il 31 agosto 2011 alle 18:27 ha scritto:

Bellissimo libro. L'ho prestato ad un amico che solitamente non ama libri religiosi e si è meravigliato di quanto sia bello. Da consigliare.