Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Citazione spirituale

Citazione di spiritualità del giorno

Colui che, dal fondo della sua povertà, non cessa di cercare sinceramente Dio e di rispondere ai suoi appelli, finirà presto o tardi per fare sua la parola del Salmo 139,14: "Io ti rendo grazie: hai fatto di me una meraviglia stupenda; meravigliose sono le tue opere".

Jacques Philippe

Ricevila anche tu

Inserisci qui sotto la tua mail per ricevere ogni giorno una citazione di spiritualità:


Hai un sito o un blog? Vuoi far vedere ogni giorno ai tuoi utenti una frase di spiritualità diversa dando loro motivo di tornare quotidianamente a farti visita? Scopri come! CLICCA QUI.

O preferisci fare vedere loro ogni giorno una frase diversa presa dagli ultimi discorsi ed omelie di Papa Francesco? Un servizio super aggiornato, unico in tutta le rete! CLICCA QUI.

Frasi di Papa Francesco


Citazioni di Carlo Maria Martini


domenica 30 luglio 2017

(san Pietro Crisologo)


Non c'è tentazione, non c'è prova che venga risparmiata a chi vive il Vangelo.

-  Carlo Maria Martini -



domenica 16 luglio 2017

(Beata Vergine Maria del Monte Carmelo)


La coscienza ha un divenire storico nei singoli e nell'umanità. Essa comincia a formarsi sin dalla più tenera età, tra le braccia del papà e della mamma, comincia a formarsi nella scuola, nell'oratorio; sono i genitori e gli educatori a formare la coscienza.

-  Carlo Maria Martini -



sabato 15 luglio 2017

(san Bonaventura)


La fedeltà - che è coerenza con se stessi, con le proprie promesse e fedeltà all'altro, sia essa persona umana, sia esso Gesù Cristo Signore - è così importante che non bisogna temere qualche automatismo. Conservare la fedeltà per tutta la vita vale certamente il rischio della routine.

-  Carlo Maria Martini -



giovedì 8 giugno 2017

(san Medardo, san Massimino)


La realtà del matrimonio è una realtà in cammino, che diviene giorno dopo giorno, che in questa vita non giunge mai al suo stadio perfetto, perché si tratta di imitare addirittura la donazione di Dio.

-  Carlo Maria Martini -



lunedì 5 giugno 2017

(san Bonifacio)


La comunità ha una grande responsabilità, per far crescere o fiorire un prete, oppure per farlo deperire insistendo su di lui con esigenze non corrispondenti al motivo per cui è stato ordinato. Dunque è molto importante porsi l'interrogativo: che cosa chiedo al prete? Che cosa chiediamo al prete con maggiore insistenza nelle nostre comunità?

-  Carlo Maria Martini -



sabato 3 giugno 2017

(Madonna della Lettera (Patrona di Messina), san Carlo Lwanga)


In ogni scelta etica, morale, libera, seria, secondo Gesù Cristo, vivo e attualizzo il mio battesimo.

-  Carlo Maria Martini -



giovedì 1 giugno 2017

(san Giustino martire)


Abbiamo bisogno di tempi, di silenzio, di calma, di preghiera, perché soltanto così possiamo affrontare le responsabilità che ci vengono date. Per questo vi ricorderete cosa ho detto in molte occasioni: lavorare meno e lavorare meglio e riposarsi un po' di più.

-  Carlo Maria Martini -



martedì 30 maggio 2017

(santa Giovanna d'Arco)


Ho detto spesso ai parroci che l'umore del parroco dà il tono alla parrocchia. Quando il parroco è di cattivo umore e fa le cose di cattivo umore, di malavoglia, tutta la parrocchia si raggrinzisce. Lo stesso vale per il vescovo. Quando invece il parroco fa il parroco non per forza ma volentieri, la parrocchia si anima.

-  Carlo Maria Martini -



lunedì 28 novembre 2016

(san Giacomo della Marca)


Come dice bene sant'Ignazio, il demonio non risparmia nessuno stato o condizione di persone, non si salva nessuno: la prova c'è per tutti. Anzi direi che più una persona è impegnata nelle cose di Dio, più è tentata rispetto all'immagine di Dio, perché più ha bisogno di purificare quest'immagine.

-  Carlo Maria Martini -



sabato 26 novembre 2016

(san Leonardo da Porto Maurizio, sant'Umile da Bisignano)


In realtà nella preghiera prolungata, difficile, faticosa, ma profonda, affidata allo Spirito, noi ci uniamo misteriosamente, ma realmente, con i gemiti di tutti i fratelli - è la dottrina che possiamo ricavare da Paolo - coi quali partecipiamo interiormente, liberando il nostro cuore per servirli nella giustizia.

-  Carlo Maria Martini -