Citazione spirituale

La vita e i giorni

-

Sulla vecchiaia

 
di

Enzo Bianchi


Copertina di 'La vita e i giorni'
Ingrandisci immagine

EAN 9788815273642

Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
In promozione
Descrizione
Tipo Libro Titolo La vita e i giorni - Sulla vecchiaia Autore Editore Il Mulino EAN 9788815273642 Pagine 144 Data aprile 2018 Collana Intersezioni
Voto medio degli utenti per «La vita e i giorni»: 3 su 5 (4 commenti)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 8 maggio 2018 alle 23:18 ha scritto:

Non ho ancore letto il libro del monaco, dei suoi scritti ho letto abbastanza e lo seguo anche su Tuttolibri e twitter.
Quanto scrivo non è una recensione ovviamente, non avendo letto il libro, tuttavia sento vivo il desiderio di esprimere un disagio profondo, e non perché non mi trovi d'accordo con quanto si evince dalla presentazione.
Disagio perché lo trovo rivolto a un ceto di persone limitato e privilegiato, persone che invecchiando non incontrano i problemi di chi conduce una vita con aspetti di grande povertà. Povertà diverse. abbandono, assenza di affetti, gravi malattie, indigenza, ignoranza, fragilità psichiche, assenza di fede eccetera.
E' questo che non mi torna proprio.

il 25 ottobre 2018 alle 06:57 ha scritto:

Enzo Bianchi ha la grande capacità di far aumentare la fede mediante la sua esperienza di vita e, soprattutto, le sue esperienze che derivano dalla cultura contadina dell'astigiano, dura ed al contatto con la natura. Un'ottima lettura anche per i giovani in quanto li aiuta a comprendere meglio le generazioni precedenti.

il 1 dicembre 2018 alle 20:58 ha scritto:

Ottima lettura per chi è già oltre i 60 anni. Con semplicità e concretezza Enzo Bianchi descrive le sue difficoltà che ho trovato simile alle mie. La fede lo porta ad essere sereno e abbastanza appagato della sua vita. Lo consiglio vivamente.

il 15 marzo 2022 alle 11:50 ha scritto:

Bella riflessione sull'ultima fase della vita, con un'impronta non strettamente religiosa ma più generalmente morale, benché il libro contenga anche spunti, citazioni e commenti di testi biblici. È evidente la meditazione che proviene dall'esperienza vissuta, infatti i numerosi esempi che illustrano situazioni tipiche della vecchiaia appartengono alla vita quotidiana dell'autore. Lo stile è scorrevole e coinvolgente, si capisce che Enzo Bianchi possiede grandi doti comunicative, come dimostra anche la sua grande notorietà. Malgrado qualche ripetitività e benché non sia sempre d'accordo con le osservazioni o le affermazioni proposte, ho letto il libro con interesse e spesso mi sono ritrovata nelle situazioni trattate. Condivido fino in fondo l'idea che la vecchiaia, pur con le sue limitazioni, debba essere vissuta con consapevolezza come tutte le età della vita, evitando gli atteggiamenti giovanilisti oggi dilaganti. Il capitolo che ho maggiormente apprezzato è "Lasciare la presa e ricordare", per il suo elogio della vita interiore e soprattutto del ricordo, in termini che non è così comune leggere.
Nelle ultime pagine si avverte il dramma vissuto nella comunità di Bose, non ancora giunto al suo triste epilogo, che però sembra ormai sentito come incombente.