Citazione spirituale

Didachè­ Prima lettera di Clemente ai Corinzi­ A Diogneto


Copertina di 'Didachè­ Prima lettera di Clemente ai Corinzi­ A Diogneto'
Ingrandisci immagine

EAN 9788831114417

Esaurito
Descrizione
Tipo Libro Titolo Didachè­ Prima lettera di Clemente ai Corinzi­ A Diogneto Editore Città Nuova EAN 9788831114417 Pagine 96 Data gennaio 2008 Peso 103 grammi Dimensioni 12.5 x 18.2 cm Collana Minima
Voto medio degli utenti per «Didachè­ Prima lettera di Clemente ai Corinzi­ A Diogneto»: 5 su 5 (4 commenti)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 17 febbraio 2010 alle 17:30 ha scritto:

da leggere e rileggere. dopo averlo iniziato lo portavo sempre con me.
semplici parole ma ricche, vere e importanti

, lbnpql@libero.it il 12 aprile 2013 alle 18:33 ha scritto:

Una vera ricchezza! La collana "MINIMA" di Città Nuova costituisce un ponte ed una guida nel mare magnum della tradizione letteraria cristina. Edizioni estremamente maneggevoli e snelle, da portare sempre con se (in treno in bus in metro) come l'amico fidato al quale ricorrere nei tanti casi della vita odierna; ed il presente libretto (meno di 100 pagine, ma dentro si possono scovare sostanzialmente tutti i successivi sviluppi del pensiero cristiano), riproduzione "minima" ma non inferiore del più poderoso "PADRI APOSTOLICI" della stessa Città Nuova offre al godimento del lettore moderno la Didachè, la Prima Lettera di Clemente ai Corinzi e la Lettera a Diogneto, tre perle di inestimabile valore, tre icone del cristianesimo nascente di inestimabile bellezza; testi nei quali l'insegnamento di Gesù raggiunge le vette per le quali per lungo tempo ed in tante tradizioni cristiane i testi di questa edizione sono stati associati a quelli diversamente ispirati confluiti poi nel canone neotestamentario. Ed ora, da questo piccolo scrigno aperto sull'infinito mi piace trarre tre citazioni, tre assagi affinchè quest'invito alla lettura possa adempiere appieno il proprio ruolo di invogliare l'uomo di oggi all'ascolto di chi oramai si colloca nell'eternità:
DIDACHE': Benedite coloro che vi maledicono e pregate per i vostri nemici, DIGIUNATE PER I VOSTRI PERSECUTORI. Quale il merito, se amate quelli che vi amano? Anche i pagani non fanno lo stesso? AMATE QUELLI CHE VI ODIANO E NON AVRETE NEMICI.
PRIMA LETTERA DI CLEMENTE AI CORINZI: Tutti eravate umili e senza vanagloria, VOLENDO PIU' UBBIDIRE CHE COMANDARE, PIU' DARE CON SLANCIO CHE RICEVERE. Contenti degli aiuti di Cristo nel viaggio e meditando le sue parole le tenevate nel profondo dell'animo, e le sue sofferenze erano davanti ai vostri occhi.
A DIOGNETO: Come è l'anima nel corpo, così nel mondo sono i cristiani. L'anima è diffusa in tutte le parti del corpo e i cristiani nelle città della terra. L'anima abita nel corpo, ma non è del corpo; I CRISTIANI ABITANO NEL MONDO, MA NON SONO DEL MONDO.
Allora... BUONA LETTURA! e tanto giovamento spirituale!!!

il 22 agosto 2014 alle 20:11 ha scritto:

Consiglio a tutti la lettura di queste fonti importantissime. Si tratta degli scritti apostolici - sono solo alcuni - dei primi cristiani. Composti nel II secolo dopo Cristo sono una testimonianza incredibile della fede delle prime comunità cristiane. La lettura di questi testi è molto edificante e attuali gli insegnamenti che impartiscono. Si consiglia la lettura a tutti quelli che non conoscono queste opere.

il 19 settembre 2017 alle 09:01 ha scritto:

Iteressante volume che riporta alcuni fondamentali scritti cristiani sul modo di vivere l'eucaristia, la Messa, nei primi decenni. Prezzo buono per un libro di importanza elevata come questo. Più adatto a chi ha fondamenti teologici e liturgici.