Citazione spirituale

La dottrina della trinità in Hegel (gdt 222)

di

Splett Jörg


Copertina di 'La dottrina della trinità in Hegel (gdt 222)'
Ingrandisci immagine

EAN 9788839907226

Normalmente disponibile in 7/8 giorni lavorativi
In promozione fino al 11/12/2019 scade tra 1 ora e 20 minuti
Descrizione
Tipo Libro Titolo La dottrina della trinità in Hegel (gdt 222) Autore Traduttore Sansonetti G. Editore Queriniana Edizioni EAN 9788839907226 Pagine 312 Data gennaio 1993 Peso 310 grammi Altezza 19,5 cm Larghezza 12,3 cm Collana Giornale di teologia
Voto medio degli utenti per «La dottrina della trinità in Hegel (gdt 222)»: 5 su 5 (1 commento)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 7 gennaio 2019 alle 10:07 ha scritto:

L'Autore è stato assistente di K. RAHNER e, per lungo tempo, docente presso la Hochschule für Philosophie di Monaco di Baviera, la celebre università dei gesuiti tedeschi. Pur non essendo gesuita, si è formato all'interno dell'Ordine, a stretto contatto con il quale ha poi svolto la parte più rilevante della sua attività. Il proprio interesse per Hegel risale agli anni in cui era allievo a Pullach (lo stimolo, allora, gli venne da un altro grande studioso di Hegel, Walter KERN sj) ed infine ha prodotto, nel 1964, la sua tesi di dottorato sotto la direzione di Max Müller, resa ora accessibile in italiano da questo volume. Sebbene Splett abbia in seguito precisato in un saggio «di non poter essere un hegeliano», ha però sempre dichiarato di aver imparato molto dal filosofo di Stoccarda, che ha studiato con "simpatia" e competenza, tanto da superare – a parere di chi scrive – anche interpreti più rinomati (come Küng!) o semplicemente più recenti. Per le notizie biografiche va consultato il volume celebrativo Der Mensch als Weg zu Gott. Das Projekt Anthropo-Theologie bei J. Splett, Monaco 2007. Qui basti aggiungere, in conclusione, che le dotte analisi di Splett confermano l'immagine di un Hegel teologo, sebbene la teologia cristiana non possa, a conti fatti, né abbracciarlo né rifiutarlo in blocco: nec tecum nec sine te!