Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Citazione spirituale

Introduzione al cristianesimo. Lezioni sul simbolo apostolico

di

Benedetto XVI (Joseph Ratzinger)


Copertina di 'Introduzione al cristianesimo. Lezioni sul simbolo apostolico'
Ingrandisci immagine

Disponibilità immediata
In promozione fino al 30/09/2017 [scade tra 11 giorni]
Descrizione
Tipo Libro Titolo Introduzione al cristianesimo. Lezioni sul simbolo apostolico Autore Editore Queriniana Edizioni EAN 9788839928511 Pagine 301 Data ottobre 2008 Peso 527 grammi Dimensioni 13.5 x 21 cm Collana Biblioteca di teologia contemporanea
Voto medio degli utenti per «Introduzione al cristianesimo. Lezioni sul simbolo apostolico»: 5 su 5 (7 commenti)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 21 maggio 2009 alle 19:09 ha scritto:

Lo sto leggendo con passione, il teologo sa sintetizzare le varie opinioni, le speranze più profonde dell'umanità, sa condurre al cristianesimo con totale naturalezza. E' soffocante da quanto ha ragione; in tutto. Grazie Benedetto!

il 20 aprile 2015 alle 19:44 ha scritto:

Opera classica di Benedetto XVI, scritta oltre 30 anni fa, ma ancora considerata un classico della Teologia; chi è abituato alla Sua scrittura troverà questo testo a tratti un po' ostico, proprio perché pensato non come testo esclusivamente divulgativo. Ho trovato interessanti i capitoli su Gesù pensando alla sua futura opera in tre parti sul Redentore.

il 11 luglio 2015 alle 12:29 ha scritto:

Questo libro ormai è un classico. Colpisce la chiarezza del linguaggio e la ricchezza dei contenuti. Di costo moderato e non eccessivamente lungo, può essere letto da tutti coloro che desiderano approfondire il proprio "credo". Ci sono passaggi del libro ormai entrati nella storia, citati anche dai libri di testo di teologia fondamentale, ad esempio. Pertanto, un libro che non può mancare nelle librerie cristiane. Consigliato a tutti!

il 23 giugno 2016 alle 12:32 ha scritto:

Testo fondamentale per tutti i cattolici. Quando richiama le problematiche contemporanee sembra scritto ieri, e non oltre 30 anni fa. Certi movimenti della società partono da lontano e a quanto pare Padre Benedetto ha sempre avuto questa capacità lungimirante, profetica. Rimango sempre meravigliata dalla chiarezza espositiva del teologo Ratzinger. A volte si può essere un pò disorientati da certe spiegazioni "astratte" di temi teologici e dogmatici. Con Ratzinger questo non capita.

il 16 novembre 2016 alle 17:31 ha scritto:

Libro scorrevole e autorevole con molti spunti di riflessione da cui traspare soprattutto l'amore e la sapienza dell'autore verso la tematica.
Lo sguardo post conciliare lo pone come punto centrale per affrontare la tematica del Simbolo e quindi dell'intera ossatura del cristianesimo.

il 20 giugno 2017 alle 15:42 ha scritto:

Ogni commento,soprattutto se “personale”,con qualche rilievo critico(e non per stereotipi)denota semplicemente la “risonanza” nel lettore.
Premessa dovuta, per due osservazioni,in positivo la prima,in negativo la seconda.
I. La trattazione,nelle sue tre parti, è un continuo approfondimento sia a livello biblico che teologico e patristico(con qualche cenno a livello filosofico!)scandito sul tema trinitario del CREDO(Parte prima:in DIO;Parte seconda:in GESU’ CRISTO;Parte terza:nello SPIRITO e la Chiesa…).
L’uomo d’oggi,condizionato dall’appiattimento dei media(e di molti uomini di chiesa “mediatici” )ha bisogno di questa aria nuova per la propria fede.
II. CONSIGLIO di iniziare subito da p.93 (Parte prima), avendo trovato le “introduzioni”(pp.7ss.”Saggio introduttivo”;pp.29ss.”introduzione.Io credo …Amen”)prolisse,ripetitive,talora dispersive, pur nella loro funzione orientativa per il lettore.”Introduzione al cristianesimo” mi sembra titolo non adeguato (anche se dovuto al fatto che si tratta di lezioni accademiche sul Simbolo apostolico,quindi più titolo del corso universitario ,come per altri corsi,sempre all’Università.Lo sostituirei con:”Riflessioni ed approfondimenti sulla fede “. Last but not least:la parola” MISTERO” non appare mai,e questo non mi torna (qui andrebbe fatto un lungo discorso su questo concetto;altrimenti rimarrebbe,nel testo di Ratzinger solo la parola “mito”,declinata nelle sue varie sfaccettature).Con quella “parola” (nostra!)uno potrebbe osservare come la conclusione stona un po' (anche se rivolta a quell’uomo “appiattito” d’oggi): “vale la pena di essere cristiano”.

il 28 luglio 2017 alle 18:13 ha scritto:

E' un'opera veramente interessante. Desideravo leggerla da molto tempo.