Citazione spirituale

Indagine su Gesù

di

Socci Antonio


Copertina di 'Indagine su Gesù'
Ingrandisci immagine

EAN 9788817025904

Venduto
Disponibile anche come Prezzo
Libro nuovo 18,50 €
Tipo Libro (usato) Titolo Indagine su Gesù Autore Socci Antonio Editore Rizzoli EAN 9788817025904 Pagine 250 Data 2008 Peso 410 grammi Dimensioni 14 x 22.5 cm
Voto medio degli utenti per «Indagine su Gesù»: 5 su 5 (10 commenti)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 10 dicembre 2008 alle 11:46 ha scritto:

ME-RA-VI-GLIO-SO

il 12 dicembre 2008 alle 15:24 ha scritto:

w Gesù. Grazie Antonio. Io seguo un cammino di fede da 4 anni e Gesù ha cambiato la mia vita. Sono fortemente convinto che la testimonianza è la forma migliore di evangelizzazione, così come fece quel cieco: "Io non so se quest'uomo sia il figlio di Dio. So solo una cosa: prima ero cieco e adesso ci vedo." Grazie Gesù per aprire i nostri occhi.
Ma tu Antonio...
Facci la tua testimonianza...

il 27 febbraio 2009 alle 21:13 ha scritto:

il libro mas lindo que e leido en mi vida, gracias por mostrarme en manera simple la vida de gesu

il 21 dicembre 2009 alle 07:23 ha scritto:

appassionante e scritto molto bene. culturalmente molto elevato anche se alcune volte dà per scontati alcuni punti ancora discussi dalla analisi storica.
é fede, e come dice Pascal ce n'è abbastanza per confermare e convincere chi vuole essere convinto. accettiamo Gesù avremo una vita più libera e migliore. attendo con ansia la promessa seconda parte

il 28 febbraio 2010 alle 03:45 ha scritto:

E' un libro stupendo! L'ho letto 2 volte di fila, l'ho studiato. Ho comprato e letto almeno 6 libri nominati nelle note, per saperne di più. Aspetto con ansia la seconda parte annunciata da Socci. Mi domando perchè non sia ancora stato tradotto il libro di Anthony Flew:"C'è un Dio nell'Universo", di cui Socci riporta varie citazioni.

il 27 marzo 2010 alle 12:00 ha scritto:

Socci è sempre Socci...
Indicato per chi si ri-approccia alla fede...

il 23 maggio 2011 alle 19:46 ha scritto:

Il libro è affascinante e si legge con vero piacere. Se si evitasse,però, di considerare la Resurrezione di Gesù come fisicamente avvenuta, ritenendola verità essenziale per la validità del messaggio cristiano (messaggio opportunamente innestato in senso salvifico sull’Ebraismo), il mondo sarebbe già risultato migliore di quanto lo è adesso. Duemila anni sono passati dalla venuta e predicazione di Gesù,ma se ci giriamo a guardarli tutti, non possiamo far altro che rimanere sgomenti. L’aver voluto dogmatizzare il Cristianesimo, al di là delle intenzioni del suo Fondatore, è stato un grosso errore, peraltro formalizzato, al di fuori di ogni logica cristiana, dal potere imperiale di Roma,rappresentato da Costantino nel Concilio di Nicea, con il conseguente deprecabile avvio di una spietata lotta agli eretici. Spiace che anche il Cardinale Martini, molto apprezzato da giovani e meno giovani, abbia più volte dichiarato,sulla scorta di quanto già affermato duemila anni fa da Paolo di Tarso,dopo la sua conversione, che senza la veridicità della Resurrezione fisica di Gesù, il Cristianesimo non avrebbe ragione di esistere e che Antonio Socci,validissimo,appassionato scrittore su questi temi,torni ad evidenziare questa tesi nei suoi libri e nelle interviste RAI. Spiace perché non ci si rende conto che per rimanere rigorosamente fedeli ad un oligarchico Magistero, ampiamente contestato in seno alla stessa Chiesa Cattolica (vedi fra tanti il noto prestigioso teologo Hans Kung), si creano seri ostacoli ad una più estesa condivisione del messaggio evangelico, oltre che ad concreto avvio di un discorso ecumenico su scala mondiale.

il 8 luglio 2011 alle 13:02 ha scritto:

Risposta a Nicola Giuliani:
Cortese Nicola, intanto la invito a leggere anche l'ultimo libro di Socci: " La guerra contro Gesù", che può "finalmente" chiarirle il senso storico del Cristianesimo. Ma a prescindere, qualsiasi indagine sul Cristianesimo non può che partire da questo evento di cronaca: Gesù è risorto fisicamente. Nessun senso avrebbero l'Ebraismo ed il Cristianesimo senza il verificarsi di questo evento storico. Questo, infatti risolve il grande enigma della morte come gravemente invalidante la libertà dell'uomo. Dio si presenta nella storia come: IO SONO COLUI CHE E'.
L'essere umano ha impresso nella sua anima "l'essere ideale soggettivo" (vedi la teosofia del Santo Rosmini), che ci permette di affermare che IO SONO. Tale consapevolezza stride con la scomparsa nella morte. Filosofia e scienza, nei suoi massimi esponenti, da Parmenide ad Einstein, affermano, appunto che: è e non è possibile che non sia ... non è ed è necessario che non sia. Solo la Resurrezione fisica di Gesù compie la piena libertà dell'uomo.
Per quanto il "dogma" possa dar fastidio alla "cività" che domentica cosa sia la libertà (a tal fine invito a leggere Papa Ratzinger: “L’uomo che intende la libertà come puro arbitrio di fare quello che si vuole e andare dove si vuole vive nella menzogna, perché, secondo la sua stessa natura, egli è parte di una reciprocità, la sua libertà è una libertà da dividere con gli altri; la sua stessa natura porta in se disciplina e norma; identificarsi intimamente con queste, ecco la libertà!”), esso è nient'altro che la necessità che l'uomo si allinei a Dio nello scrivere "diritto" sulle pagine della storia.
L'affermazione della spietatezza del combattimento agli eretici è un modo di ribaltare i termini di visione della storia: sono infatti coloro che affermano la Resurrezione fisica di Gesù che subiscono da duemila anni le peggiori persecuzioni. E le cronache quotidiane riportano ogni giorno casi di nefandezze perpetrate a danno di inermi credenti in Cristo.... ogni santissimo giorno! La condivisione del messaggio Cristiano non è e non può essere la condivisione di un pensiero o di una ideologia, ma qualcosa di molto più prezioso, ovvero la condivisione del Corpo stesso di Cristo. Tutto l'annuncio Cristiano, fin dall'annuncio ad Abramo, verte su questo straordinaria possibilità data all'uomo per il compimento di un "quantico" che l'attuale Regno dei Cieli sta realizzando. Un parto, un travaglio che non può avere ad epilogo una terra nuova e nuovi cieli, in cui l'uomo sarà finalmente libero dal divenire, in una alba eterna, e in pienezza. Per pienezza intendendo: conservando la propria soggettività, individualità e personalità nella piena condivisione dell'Amore di Dio. Amore che è la causa ed il fine di ogni cosa. Qualsiasi riduzione del messaggio cristiano a corpus normativo e dogmatico determina sterilità e divisione. Siamo tutti, tutti invitati ad una Mensa meravigliosa e ci soffermiamo a criticare il colore della tovaglia e la forma del piatto. Comincia a mangiare caro Nicola Giuliani e dimenticherai anche che Gesù ti sta imboccado tenedoti amorevolmente in braccio, accostandoti al Suo Cuore (vero e palpitante) aperto come una porta verso il meraviglioso.

, md0762@tiscali.it il 28 agosto 2011 alle 18:27 ha scritto:

Grazie Socci!!!
Ho comprato il libro come lettura per le vacanze,ma non riesco a staccarmene!!
L'ho già letto 3 volte e lo leggerò ancora,perchè mi ha aperto nuovi orizzonti sulla figura del Cristo.
Orizzonti che mai ho sentito proporre dalla Chiesa,mai ho sentito indicare nelle omelie domenicali in Chiesa.
Lei con il Suo libro ha dato spessore storico ed archeologico al Credo.
Quando lo capiranno anche i sacerdoti?

, fabrizioorielli@libero.it il 10 ottobre 2012 alle 06:49 ha scritto:

É un libro semplicemente straordinario, + che un libro é un bellissimo documentario d'amore, l'amore immenso di Gesù per il mondo e per noi uomini! Anch'io ho dovuto leggerlo 2 volte e solo perchè non riesco a trovare ancora un briciolo di tempo non ho iniziato la terza lettura! È un libro che mi ha emozionato e commosso e mi ha fatto capire veramente chi è Gesù! Quanto sia vivo e presente nella vita di ognuno di noi giorno dopo giorno! Socci scrive stupendamente, con intelligenza maestria ci porta a sciogliere tutti quei piccoli dubbi che ognuno di noi ha sull'esistenza del Salvatore del mondo, l'approccio da indagine scientifica nell'affrontare il tema, rende la lettura estremamente accattivante e avvincente, è bellissimo vedere come la scienza e il pensiero scientifico non facciano altro che confermare l'intero Vangelo! I + grandi personaggi della storia, da Einstein a Napoleone, da Keplero a Galileo quando parlano di Gesù lo fanno con una fede che non ti aspetti, con una consapevolezza della Sua grandezza che lascia senza fiato! E la Sacra Sindone poi é li davanti a noi a ricordarci le 120 frustate che hanno colpito un Uomo speciale! Grazie Socci per aver contribuito con questo tuo lavoro alla mia piccola fede! Un libro da regalare anche a chi afferma di essere ateo, un libro da avere e da leggere assolutamente, il vostro cuore non sará + lo stesso! Ve lo assicuro!

Libro in condizioni pari al nuovo.


Privo di segni d`usura e di qualunque tipo di danno o vizio.

Trattasi, nella maggior parte dei casi, di libri acquistati da privati o biblioteche pubbliche o private in condizioni pari al nuovo, che vengono ceduti poiché costituiscono doppioni.