Citazione spirituale

Un cristianesimo possibile. Tra postmodernità e ricerca religiosa

di

Dotolo Carmelo

 


Copertina di 'Un cristianesimo possibile. Tra postmodernità e ricerca religiosa'
Ingrandisci immagine

EAN 9788839908247

Disponibilità immediata per 1 pezzo
Disponibile anche come Prezzo
Libro nuovo 27,00 €
Allegati:
Tipo Libro (usato) Titolo Un cristianesimo possibile. Tra postmodernità e ricerca religiosa Autore Dotolo Carmelo Editore Queriniana Edizioni EAN 9788839908247 Pagine 424 Data gennaio 2007 Peso 435 grammi Altezza 19,5 cm Larghezza 12,3 cm Collana Giornale di teologia
Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

Indice generale




Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5


parte prima

1. Alle origini di una nuova epoca
dell'immagine del mondo.
La crisi della modernità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17
1. Nel segno di una contaminazione 18
2. Le radici moderne del pluralismo 21
3. Una nuova immagine del mondo
e del soggetto 26
4. Oltre la bipartizione
dello spirito del cristianesimo 36
5. I dilemmi della secolarizzazione 41

2. Oltre il disincanto, al di qua dell'utopia.
Sentieri interrotti della postmodernità . . . . . . . . . . . . 50
1. Alla ricerca di un nome 51
2. Tra nichilismo e neopaganesimo 59
3. La trasformazione del soggetto 68

411
4. La globalizzazione tra scelta e destino 79
5. Verso una nuova ideologia' 87

3. Sull'etica. Un cambiamento di prospettiva . . . . . . . . . 91
1. L'etica al bivio 91
2. Alla ricerca di un'etica differente 101
3. La tentazione dell'etica tra tecnica ed estetica 105
4. Epifania dell'altro e responsabilità 113
5. Breve postilla non-conclusiva 119

4. L'insostenibile leggerezza della religione:
ritorno del sacro e religioni in dialogo . . . . . . . . . . . 122
1. Il perché di un ritorno 123
2. Un'inedita sensibilità religiosa 128
3. La seduzione del sacro plurale 135
4. L'incontro interreligioso 141

Intermezzo:
Il cristianesimo tra crisi d'identità e ricerca di futuro 159
1. Domanda d'identità 160
2. Una diversa fruizione della tradizione 167
3. Cristianesimo, sì, ma a certe condizioni 169
4. Un'incerta appartenenza ecclesiale 174


parte seconda

5. Singolarità di Gesù Cristo e paradosso della kenosi . . 181
1. Una premessa 182
2. Un cambio di prospettiva nella cristologia' 185
3. La kenosi, segno di contraddizione 192
4. Annuncio del Regno e rottura instauratrice 199

412 | Indice generale
5. La compassione, essere-con-l'-altro 210
6. Il mistero di una presenza 220

6. La questione di Dio come domanda per la storia . . . . 224
1. Presupposti critici 225
2. Dio, compito per il pensiero
e simbolo per l'esperienza 232
3. Dio, uomo, mondo: la prospettiva cristiana 241
4. La sorprendente originalità di Dio 249
5. Profezia di senso nella storia 255

7. La Chiesa, segno di una umanità differente . . . . . . . . 260
1. Al servizio di una notizia alternativa 261
2. Santità e nuova umanità 268
3. Il senso di un'identità: comunità dell'esodo 273
4. Essere popolo messianico:
il segreto di una vocazione 281
5. Formazione, sinodalità e profezia 287

8. L'uomo inedito. Il contributo dell'umanesimo
cristiano all'identità dell'uomo . . . . . . . . . . . . . . . . . . 294
1. Significato di una svolta 294
2. I segni della crisi antropologica 305
3. Corpo e sociologia del post-umano 312
4. Essere in relazione:
coordinate dell'antropologia biblica 320
5. L'io dell'altro: per un umanesimo cristiano 326

9. Il paradosso dell'éschaton.
Storia di salvezza, tempo della vita . . . . . . . . . . . . . . . 336
1. L'evento di una differenza 337
2. Tempo e senso 342
3. Un tempo pronto per la salvezza 345

413
4. Tra i tempi: memoria, anticipazione, decisione 355
5. Festa, intervallo, invocazione:
la simbolica liturgica del tempo 365

Conclusione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 371

Indice degli autori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 397




414 | Indice generale

Non ci sono commenti per questo volume.

Libro in condizioni pari al nuovo.


Privo di segni d`usura e di qualunque tipo di danno o vizio.

Trattasi, nella maggior parte dei casi, di libri acquistati da privati o biblioteche pubbliche o private in condizioni pari al nuovo, che vengono ceduti poiché costituiscono doppioni.