Citazione spirituale

Citazione di spiritualità del giorno

Nella nostra vita non siamo soli, abbiamo sempre l'aiuto e la compagnia della Vergine Maria, che oggi si presenta a noi come la prima tra i Santi, la prima discepola del Signore. ci abbandoniamo alla sua protezione e le presentiamo i nostri dolori e le nostre gioie, le paure e le aspirazioni.

Papa Francesco

Ricevila anche tu
Inserisci qui sotto la tua mail per ricevere ogni giorno una citazione di spiritualità:


Citazioni di Ermes Ronchi "Da Nazaret a oggi, Dio parla attraverso la famiglia", in Avvenire, 27 dicembre 2014

sabato 18 maggio 2019

Tratta da "Innamorarsi della realtà", maggio 2019, Fraternità di Romena Onlus


La realtà non è solo ciò che ci mantiene in vita o ci minaccia, ma è anche bellezza e un principio di godimento, un mistero gaudioso, da godere, da innamorarsene. Qualcosa per cui patire e per cui gioire.

Ermes Ronchi -

martedì 14 maggio 2019

Tratta da "Innamorarsi della realtà", maggio 2019, Fraternità di Romena Onlus


Il primo a innamorarsi della realtà tutta intera è stato Dio. Primo grido del cosmo, un grido d'amore.

Ermes Ronchi -

giovedì 25 agosto 2016

Tratta da "Le nude domande del Vangelo", maggio 2016, San Paolo Edizioni


Leonardo da Vinci notava che il semiarco è la figura architettonica più fragile, che non si regge da solo, ma aggiungeva che appoggiando l'uno all'altro due semiarchi otteniamo un arco, la figura architettonica più possente e robusta.

-  Ermes Ronchi Le nude domande del Vangelo -

martedì 23 agosto 2016

Tratta da "Le nude domande del Vangelo", maggio 2016, San Paolo Edizioni


Il Signore non sopporta due tipi umani: gli ipocriti, quelli delle maschere, del cuore doppio, i commedianti della fede; e poi gli accusatori e giudici.

-  Ermes Ronchi Le nude domande del Vangelo -

lunedì 22 agosto 2016

Tratta da "Le nude domande del Vangelo", maggio 2016, San Paolo Edizioni


Ci sono quelli che credono di amare Dio perché non amano nessuno sulla terra. Quelli che si illudono di amare Dio senza amare i fratelli. Ma Dio non è mai presente dove è assente il cuore.

-  Ermes Ronchi Le nude domande del Vangelo -

giovedì 18 agosto 2016

Tratta da "Le nude domande del Vangelo", maggio 2016, San Paolo Edizioni


Si conosce solo in ginocchio. Guardare gli altri a millimetro di viso, di occhi, di voce, e non da lontano. Guardare come bambini e ascoltare come innamorati.

-  Ermes Ronchi Le nude domande del Vangelo -

martedì 16 agosto 2016

Tratta da "Le nude domande del Vangelo", maggio 2016, San Paolo Edizioni


Ci sono nella vita tre verbi maledetti, che sono: avere, salire, comandare. Ad essi Gesù oppone tre verbi benedetti: dare, scendere, servire. Se fai così, sei felice.

-  Ermes Ronchi Le nude domande del Vangelo -

domenica 14 agosto 2016

Tratta da "Le nude domande del Vangelo", maggio 2016, San Paolo Edizioni


Se metto a disposizione il mio pane e do da mangiare a un affamato, non cambio il mondo, non cambio le strutture dell'inequità, ma ho inoculato l'idea che la fame non è invincibile, che la fame degli altri ha dei diritti su di me, che io non abbandono alla deriva chi ha bisogno, che la condivisione è la forma più propria dell'umano.

-  Ermes Ronchi Le nude domande del Vangelo -

giovedì 11 agosto 2016

Tratta da "Le nude domande del Vangelo", maggio 2016, San Paolo Edizioni


Se io alimento la paura, se le presto ascolto, attenzione, se le do ragione e la nutro, essa continuerà a crescere. Se invece coltivo, custodisco, alimento e curo fede e speranza, saranno queste a diventare sempre più grandi.

-  Ermes Ronchi Le nude domande del Vangelo -

martedì 24 maggio 2016

Tratta da "Il Padre Nostro per la famiglia", maggio 2016, Edizioni Dehoniane Bologna


Al tempio Dio preferisce la casa: mi guarda, mi accarezza con gli occhi di chi vive con me. Mio primo profeta è colui che cammina al mio fianco, mia prima grazia colei che avanza nella vita con me.

-  Ermes Ronchi "Da Nazaret a oggi, Dio parla attraverso la famiglia", in Avvenire, 27 dicembre 2014 -