Citazione spirituale

Citazione di spiritualità del giorno

Imparare ad amare gli altri come Dio ci ama, è una grande grazia. Dobbiamo amare sempre, senza condizione. Non tocca a me giudicare. Ci pensa Dio a giudicare. Io devo soltanto amare e perdonare.

Don Beppino Cò

Ricevila anche tu
Inserisci qui sotto la tua mail per ricevere ogni giorno una citazione di spiritualità:

Hai un sito o un blog? Vuoi far vedere ogni giorno ai tuoi utenti una frase di spiritualità diversa dando loro motivo di tornare quotidianamente a farti visita? Scopri come! CLICCA QUI.

O preferisci fare vedere loro ogni giorno una frase diversa presa dagli ultimi discorsi ed omelie di Papa Francesco? Un servizio super aggiornato, unico in tutta le rete! CLICCA QUI.

Frasi di Papa Francesco

Sei un amante di aforismi e citazioni? Visita FrasiCelebri.it


Citazioni spirituali dei giorni passati

venerdì 26 febbraio 2021

Tratta da "Accendi la tua lampada", febbraio 2021, Editrice Ancilla


Non dimenticare mai che la misericordia divina supera tutto, restaura tutto e risana tutto. Non ti fidare troppo di te stesso. Sappi che se il cuore ti condanna (hai fatto questo, hai fatto quello, dovevi fare...), Dio è più grande del tuo cuore e non ti condanna mai.

- Don Beppino Cò -

giovedì 25 febbraio 2021

Tratta da "Accendi la tua lampada", febbraio 2021, Editrice Ancilla


La ferita spirituale è una malattia causata spesso da paure, mancanza di amore, traumi che colpiscono la memoria e l'intelligenza. Ogni ferita spirituale non risolta ci rende sempre più fragili.

- Don Beppino Cò -

mercoledì 24 febbraio 2021

Tratta da "Con cuore di padre", febbraio 2021, San Paolo Edizioni


Questo è forse il sacrilegio più grave della nostra civiltà. La distruzione del tempo, della fantasia, della bellezza, dell'arte. Abbiamo creduto che per fare un tavolo sia sufficiente il legno! [...] Ma non abbiamo più il coraggio di concludere che per fare un tavolo ci vuole un fiore, e lo lasciamo dire solo ai poeti!

-  Tonino Bello Lettera a San Giuseppe -

martedì 23 febbraio 2021

Tratta da "Con cuore di padre", febbraio 2021, San Paolo Edizioni


Se ciò che ci accade interiormente aumenta la gioia, la luce, la libertà allora viene da Dio, diveramente o è frutto della nostra storia o è una tentazione del maligno, specie quando suscita paura, giudizio e chiusura. Giuseppe è l'uomo del discernimento.

-  Luigi Maria Epicoco -

lunedì 22 febbraio 2021

Tratta da "Con cuore di padre", febbraio 2021, San Paolo Edizioni


Giuseppe è esempio di coloro che forgiano il proprio carattere non con la violenza ma con la forza vincente della pazienza. In un mondo dove la violenza verbale, fisica e psicologica sembra fare da padrone, solo la mansuetudine può disarmarla.

-  Luigi Maria Epicoco -

domenica 21 febbraio 2021

Tratta da "Non sparlare degli altri!", gennaio 2021, Effatà


Sparlare è sintomo di una grande insoddisfazione interiore, sparlare è mettere una macchia sul volto della bellezza dell'altro per sporcarlo con il nero veleno della nostra lingua.

-  Emiliano Antenucci -

sabato 20 febbraio 2021

Tratta da "Fare del bene è una festa", gennaio 2021, Edizioni Palumbi


Quando gli altri ti vedono, e soprattutto quando non ti vedono; sii buono, retto e onesto davanti agli uomini, ma soprattutto davanti a Dio, che ti vede sempre: se ti metti una maschera di falsa bontà, compi una grande sciocchezza, perché Dio vede anche dietro la maschera.

-  Angelo Comastri -

venerdì 19 febbraio 2021

Tratta da "Meditazione cristiana", febbraio 2021, Libreria Editrice Fiorentina


Alla base della preghiera esicasta, come di tutti i metodi di meditazione cristiana caratterizzati dal silenzio della mente e del corpo, vi è la purificazione del cuore che avviene attraverso un "pellegrinaggio" in cui l'anima si dirige in modo graduale, dalla superficie del proprio essere verso la profondità della grotta del cuore.

-  Francesco Comandini -

giovedì 18 febbraio 2021

Tratta da "Meditazione cristiana", febbraio 2021, Libreria Editrice Fiorentina


La mistica cristiana ha a che fare con le cose segrete e nascoste in quanto indaga il mistero più grande, quello di Gesù Cristo, il Dio fatto uomo. La mistica autentica, quando non è devozionale o sentimentale, è esoterica, cioè interiore e segreta perché introduce il cuore dell'uomo in quella che Dionigi Areopagita definisce la «tenebra luminosissima del silenzio che inizia all'arcano».

-  Francesco Comandini -

mercoledì 17 febbraio 2021

Tratta da "Meditazione cristiana", febbraio 2021, Libreria Editrice Fiorentina


Il termine «preghiera del cuore» focalizza l'attenzione sull'elemento del cuore, il «luogo» in cui Dio si rivela all'uomo nella sua interiorità. Proprio perché il cuore rappresenta la dimora di Dio, esso deve essere purificato con la preghiera e con la pratica delle virtù.

-  Francesco Comandini -