Citazione spirituale

Citazione di spiritualità del giorno

Coltivare la propria coscienza non è mai un beato isolamento né, tantomeno, un piacevole intrattenersi con se stessi. Al contrario, è il laboratorio della duplice fedeltà a Dio e alla storia.

MichaelDavide Semeraro

Ricevila anche tu
Inserisci qui sotto la tua mail per ricevere ogni giorno una citazione di spiritualità:


Citazioni di Luigino Bruni

venerdì 17 giugno 2022

Tratta da "La comunità fragile", giugno 2022, Città Nuova


Gli unici 'per sempre' che fanno vivere bene sono quelli che guardano avanti, perché quelli che guardano indietro sanno creare solo statue di sale.

-  Luigino Bruni -

giovedì 16 giugno 2022

Tratta da "La comunità fragile", giugno 2022, Città Nuova


Molte crisi, appassimenti e uscite non generative si sarebbero potuti evitare se le persone avessero avuto vicino qualcuno capace di leggere nel loro disagio la fatica di arrivare all'essenza della loro vocazione.

-  Luigino Bruni -

domenica 27 giugno 2021

Tratta da "E c'era soltanto una voce", giugno 2021, AnimaMundi edizioni


Forse solo Dio è capace davvero di questa fedeltà senza reciprocità. Ma questa possibilità che ha l'amore divino ce l'abbiamo, almeno un poco anche noi. Ce lo promette la Bibbia, che ha voluto aprire il suo primo libro rivelandoci che siamo "immagine e somiglianza" di Elohim.

-  Luigino Bruni -

sabato 26 giugno 2021

Tratta da "E c'era soltanto una voce", giugno 2021, AnimaMundi edizioni


La bellezza tragica di chi ha ricevuto una vocazione sta nella custodia del dialogo con questa voce necessaria e non controllabile - e forse alla fine della corsa ci accorgeremo che tutte le voci erano toni di una unica bellissima melodia, che non abbiamo scritto noi.

-  Luigino Bruni -

venerdì 25 giugno 2021

Tratta da "E c'era soltanto una voce", giugno 2021, AnimaMundi edizioni


La speranza profetica non nega la notte e non nega l'alba, e la sua fedeltà alla vocazione sta nel saper restare ignorante tra la notte e l'alba, e invitare i passanti a fare domande.

-  Luigino Bruni -

domenica 23 maggio 2021

Tratta da "L' anima e la cetra", maggio 2021, Qiqajon Edizioni


E così, dopo aver meditato la vanità del tutto sotto il cielo stellato o durante un funerale, non dobbiamo darci pace affinché ogni bambino che nasce possa crescere in un mondo dove la scarsità di beni non gli impedisca una vita degna, dove le condizioni materiali della sua famiglia non divengano un fardello troppo pesante per fargli spiccare il volo, dove non ci siano alcuni ricchissimi che potranno vivere duecento anni con sostituzioni di organi, e altri che moriranno a tre anni per malaria.

-  Luigino Bruni -

sabato 22 maggio 2021

Tratta da "L' anima e la cetra", maggio 2021, Qiqajon Edizioni


Il salmo 42-43 ci ricorda che è la sete la condizione originaria della vita spirituale adulta [...] Ci ricorda che la crisi della fede non è l'aridità, ma l'estizione della sete.

-  Luigino Bruni -

venerdì 21 maggio 2021

Tratta da "L' anima e la cetra", maggio 2021, Qiqajon Edizioni


Mai come in questi anni di crisi ambientale e di distruzione del pianeta siamo nelle condizioni di poter capire i salmi e quel misterioso passaggio di Paolo ai romani: la terra soffre e attende che gli uomini finalmente si rivelino per quello che sono, che si comportino con essa da figli e immagine di Dio creatore e padre.

-  Luigino Bruni -

giovedì 20 maggio 2021

Tratta da "L' anima e la cetra", maggio 2021, Qiqajon Edizioni


Chiedere a Dio (e alla comunità) di essere assolti per i peccati inconsci nasceva dalla consapevolezza che i danni che procuriamo sono maggiori delle nostre cattive intenzioni. L'uomo biblico lo sapeva, e ristabiliva l'equilibrio. Noi ne abbiamo perso coscienza, non chiediamo perdono a nessuno, ci copriamo dietro la buona fede, e accresciamo gli squilibri.

-  Luigino Bruni -

martedì 22 maggio 2018

Tratta da "Dialoghi della notte e dell'aurora", aprile 2018, Edizioni Dehoniane Bologna


I profeti continuano il loro canto quando nel giorno del grande fallimento riescono a comprendere che ciò che appariva come sconfitta era soltanto il dono della libertà più grande.

-  Luigino Bruni -