Citazione spirituale

Citazione di spiritualità del giorno

È il sentimento di Cristo che cambia i miei sentimenti. Io ho bisogno di toccare il suo amore per amare. Io ho bisogno di essere contagiato dai suoi sentimenti per guarire nei miei sentimenti.

Fabio Rosini

Ricevila anche tu
Inserisci qui sotto la tua mail per ricevere ogni giorno una citazione di spiritualità:


Citazioni di Raniero Cantalamessa Vi do la mia pace

giovedì 12 maggio 2022

Tratta da "La posta dell'anima", maggio 2022, Frate Indovino Edizioni


Il Dio cristiano è amore, non legge! Anzi è legge, ma la sua legge è l'amore e la misericordia. Di più [...] Dio soffre per noi e con noi.

-  Raniero Cantalamessa -

mercoledì 11 maggio 2022

Tratta da "La posta dell'anima", maggio 2022, Frate Indovino Edizioni


Dio, insieme con la croce, dà sempre, a chi glielo chiede, la grazia e la forza per portarla non solo con rassegnazione, ma spesso anche con gioia.

-  Raniero Cantalamessa -

venerdì 4 settembre 2020

Tratta da "La tua Parola mi fa vivere", settembre 2008, Ancora


L'umanità è malata di chiasso, diceva il filosofo Kierkegaard; bisogna «indire un digiuno, ma un digiuno di parole; bisogna che qualcuno gridi, come fece un giorno Mosè: "Fa silenzio e ascolta, Israele" (Dt 27,9)»

-  Raniero Cantalamessa -

giovedì 3 settembre 2020

Tratta da "La tua Parola mi fa vivere", settembre 2008, Ancora


Tra le tante parole di Dio che ogni giorno ascoltiamo nella Messa o nella Litugia delle ore, ce n'è quasi sempre una destinata in particolare a noi. Da sola, essa può riempire l'intera nostra giornata e illuminare la nostra preghiera.

-  Raniero Cantalamessa -

domenica 16 ottobre 2016

Tratta da "Perché nulla vada perduto", ottobre 2016, San Paolo Edizioni


La preghiera di intercessione è così accetta a Dio, perché è la più libera da egoismo, riflette più da vicino la gratuità divina e si accorda con la volontà di Dio, la quale vuole «che tutti gli uomini siano salvi» (cfr. 1Tm 2,4).

-  Raniero Cantalamessa -

sabato 15 ottobre 2016

Tratta da "Perché nulla vada perduto", ottobre 2016, San Paolo Edizioni


Maria è la stella dell'evangelizzazione perché non ha portato una parola particolare a un popolo particolare [...] ha portato la Parola fatta carne a l'ha portata (anche fisicamente) al mondo intero! Non ha mai predicato, non ha pronunziato che pochissime parole, ma era piena di Gesù e dovunque andava ne spandeva il profumo.

-  Raniero Cantalamessa -

venerdì 14 ottobre 2016

Tratta da "Perché nulla vada perduto", ottobre 2016, San Paolo Edizioni


È soprattutto quando la preghiera diventa fatica e lotta che si scopre tutta l'importanza dello Spirito Santo per la nostra vita di preghiera. Lo Spirito diviene, allora, la forza della nostra preghiera "debole", la luce della nostra preghiera spenta; in una parola, l'anima della nostra preghiera.

-  Raniero Cantalamessa -

giovedì 13 ottobre 2016

Tratta da "Perché nulla vada perduto", ottobre 2016, San Paolo Edizioni


Il nostro tendere alla santità somiglia al cammino del popolo eletto nel deserto. È anch'esso un cammino fatto di continue soste e ripartenze.

-  Raniero Cantalamessa -

sabato 9 maggio 2015

Tratta da "Vi do la mia pace", aprile 2015, San Paolo Edizioni


Una delle cause, forse la principale, dell'alienazione dell'uomo moderno dalla religione e dalla fede è l'immagine distorta che egli ha di Dio.

-  Raniero Cantalamessa Vi do la mia pace -

venerdì 8 maggio 2015

Tratta da "Vi do la mia pace", aprile 2015, San Paolo Edizioni


La morte di Gesù in croce è il momento in cui il Redentore compie l'opera della redenzione, distruggendo il peccato e riportando vittoria su Satana.

-  Raniero Cantalamessa Vi do la mia pace -