Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Tipologie di prodotti: Altro:
Citazione spirituale


Benvenuto in LibreriadelSanto.it, la prima

 

libreria cattolica online

Sacra Scrittura, Teologia, Liturgia, Catechesi, Vite di Santi e Beati, Vite e Opere dei Papi, Diritto canonico... La più ampia vetrina di libri religiosi di tutta la rete. Presente anche un ricco catalogo di DVD, CD e SPARTITI di canti liturgici e musica sacra. Presente, infine, un vasto assortimento di ARTICOLI RELIGIOSI.

In evidenza

Queriniana Edizioni

(72 pag. - giugno 2015)

Sconto 15%
8,50 €7,22 €

Paoline Edizioni

(168 pag. - giugno 2015)

Sconto 15%
12,00 €10,20 €

Paoline Edizioni

(176 pag. - giugno 2015)

Sconto 15%
15,00 €12,75 €

Queriniana Edizioni

(giugno 2015)

Sconto 15%
7,00 €5,95 €

Effatà

(giugno 2015)

Sconto 15%
12,00 €10,20 €

Edizioni Dehoniane Bologna

(138 pag. - giugno 2015)

Sconto 15%
18,50 €15,72 €



La Voce dei clienti [ultimi 10 commenti inseriti]
Orationes
Cantagalli Edizioni (marzo 2010, 88 p.)

mauro medina il 2 luglio 2015 alle 21:50 ha scritto:

Questo libello riporta le antiche preghiere sacerdotali da recitarsi prima e dopo la messa, un tempo si trovavano scritte su un riquadro in sacrestia con una stampa antica e in stile. A questo libello è allegato il manifesto in stile moderno che a me non piace, nulla a che vedere con quello di un tempo...oltretutto è illeggibile...


mauro medina il 2 luglio 2015 alle 21:40 ha scritto:

Questo manuale di preghiera è sempre valido ed attuale, un gradito regalo per la sua veste cartonata e lussuosa con splendide immagini. Io lo regalo in continuazione...poi c'è di buono che è stampato a caratteri grandi, molto ben leggibili da chiunque. Ottimo prezzo per la qualità del libro...


Dott. Manuel Sant il 2 luglio 2015 alle 18:42 ha scritto:

Ho saputo di questo libro dalla bibliografia di un testo di Lectio Divina nel quale veniva definito "testo indispensabile" per chi vuole cominciare l'approfondimento del Pentateuco...Il libro è davvero ben fatto, di facile lettura, ma assolutamente approfondito nelle tematiche e aggiornato con i più recenti studi in materia. La bibliografia proposta è sconfinata.


Lucia Visentin il 2 luglio 2015 alle 18:17 ha scritto:

Arrivato con un bel po' di ritardo, ma per il resto bene.


A Maria che scioglie i nodi
Ancora (ottobre 2014, 16 p.)

Catechista Lucia Morrone il 1 luglio 2015 alle 20:28 ha scritto:

Splendida devozione scoperta in un periodo particolare della mia vita. Ideale soprattutto per le difficoltà familiari, da conoscere e far conoscere tale devozione. Chi si affida a Maria non viene mai deluso, Essa è il miglior anello di congiunzione che lega noi al Figlio suo.


Prof.ssa Giovanna Grimaldelli il 1 luglio 2015 alle 00:27 ha scritto:

Un saggio di piacevole lettura che si contraddistingue per la capacità dell'autore di rendere semplici e accessibili a tutti alcuni temi propri della Mariologia e per l'originalità di alcune riflessioni dello stesso autore. Particolarmente ispirati risultano essere i capitoli II (Maria e l'umanità contemporanea) e III (Maria maestra di fede). Pregevole il raffronto tra trasfigurazione-passione-morte di croce di Cristo e apparizioni mariane-conversione-croce del cristiano. E' un sussidio ottimo per gli studenti e indispensabile per tutti coloro che amano meditare su Cristo e Maria.


P come perdono - Cucci Giovanni
Cucci Giovanni Cittadella (gennaio 2014, 120 p.)

Marco Bernardi il 30 giugno 2015 alle 17:29 ha scritto:

Giovanni Cucci noni smentisce mai. Con il suo linguaggio semplice e chiaro affronta il tema del perdono secondo un approccio spirituale e psicologico molto efficace. Un libro molto utile non solo a chi è chiamato a guidare e amministrare il sacramento del perdono, ma soprattutto a chi si accorge che nel proprio cuore ha ancora dei conti in sospeso con qualcuno. Credo che mai come oggi, ci sia così tanto bisogno di perdono. Consigliato.


max il 30 giugno 2015 alle 10:12 ha scritto:

Una storia di amori intesi come sacrificio: Celso, che è un Romano vero, offre il suo incondizionato sostegno a un re barbaro solo perché lo reputa un servitore fedele dell’impero; Pulvilla, che di lui è innamorata, lo affianca ovunque e lo seguirebbe, come infatti lo segue, fino in capo al mondo; Rachiulf, un barbaro tra i più rozzi, da che ha scoperto di avere un’ammirazione viscerale per la cultura dei Romani, per quella stessa alla fine abbandona i suoi vecchi costumi e diventa un altro uomo, unendosi all’infinita schiera che ci ha tramandato la luce della civiltà.

Raffaele il 30 giugno 2015 alle 10:08 ha scritto:

Una storia di “umili” eroismi: Celso, il Romano, difensore ignorato di un impero che parla solo greco, si prodiga in favore di un re barbaro, ma devoto a Roma, contro l’arroganza di un rivale; Rachiulf, il barbaro, dalle contese di potere dei suoi simili tenderebbe d’istinto solo a ricavarne vantaggi. Alla fine entrambi si ritrovano delusi nella propria ambizione. Ma intanto il primo ha contribuito a fare del secondo un convinto e infaticabile sostenitore dei soli valori che veramente contano ad elevarsi sulla barbarie: la cultura e la Fede.


Dott. stefano curtolo il 30 giugno 2015 alle 09:39 ha scritto:

Uno scritto illuminato che permette al laico conoscere bene il suo ruolo nel cammino guidato dai religiosi e insegna come la fede debba essere "vissuta", con impegno nella vita di tutti i giorni.
Carlo Maria Martini riesce sempre ad accompagnarti ad esplorare e nutrire i recessi più profondi dell'anima con grande immediatezza, pace e ti comunica in modo trasparente la gioia e la speranza del percorso nella fede, per quanto piccola sia.