Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Citazione spirituale

Il mistero nuziale

di

Maschio Giorgio


Copertina di 'Il mistero nuziale'
Ingrandisci immagine

Disponibilità immediata
In promozione
Disponibile anche come Prezzo
E-book 11,20 €
Descrizione
Tipo Libro Titolo Il mistero nuziale Autore Editore Edizioni Messaggero EAN 9788825033564 Pagine 216 Data maggio 2013 Peso 275 grammi Altezza 12 cm Larghezza 21 cm Collana Sophia. Praxis

Questo prodotto è disponibile anche in digitale nei seguenti formati: PDF (EAN 9788825033571, Watermark DRM), ePub (EAN 9788825033588, Watermark DRM)

Visualizza i dettagli o acquista l'e-book

Voto medio degli utenti per «Il mistero nuziale»: 5 su 5 (1 commento)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 14 marzo 2017 alle 21:54 ha scritto:

Libro davvero ben fatto. Molto interessante, anche se forse poteva essere approfondita un po’ di più , è il primo capitolo che riguarda il termine mysterion. A mio avviso poteva essere preso in considerazione oltre che al Nuovo Testamento anche l’Antico Testamento e la storia del termine. Il secondo capitolo, secondo il mio parere, è strutturato in maniera ottima perché distingue e spiega molto bene le nozze nel mondo greco-romano e in quello giudaico-biblico. Altro punto focale del libro è il capitolo terzo cioè l’introduzione al pensiero di alcuni Padri della Chiesa come Clemente Alessandrino ed Origene sul matrimonio e soprattutto contro le eresie gnostiche e gli encratiti. Penso che sia scontato scriverlo, ma il pensiero predominante nei Padri tende di più ad enfatizzare la verginità della donna piuttosto che enfatizzare la donna maritata. Il matrimonio rimane una scelta possibile, ma non consigliata; è la via lasciata ai servi, mentre agli amici Cristo consiglia la continenza. Ambrogio e Crisostomo esaltano la verginità, ma non dicono mai che il matrimonio è un male. La verginità è tanto grande proprio perché il matrimonio è un bene: e ad un bene viene preposto un bene più grande.
Il capitolo 4 affronta il tema dal punto di vista di Ambrogio, che per rinnovare l’atmosfera, pensò di dover andare alle radici del male, cioè le eresie, e si fece iniziatore di un movimento femminista nuovo ed originale. Molto belli sono i punti 8 e 9 dello stesso capitolo dove Ambrogio tratta l’indissolubilità del matrimonio ed il consenso. Il punto 10 è molto interessante perché Ambrogio, andando un po’ fuori tema rispetto al mistero nuziale, tratta della Verginità perenne di Maria ed afferma che Maria è vergine perché è la natura divina del Figlio che ha partorito fa sì che essa lo sia.
L’introduzione che l’autore fa alla figura di Giovanni Crisostomo è ben fatta, con molti dettagli e soprattutto mettendo in risalto la santità di questo grande Padre della Chiesa. I paragrafi 3 4 e 5 del capitolo sul Crisostomo sono favolosi perché egli parla del matrimonio in un modo talmente tanto fine che esprime tutta la bellezza e la responsabilità del matrimonio stesso. Penso che le prossime letture saranno proprio le opere del Crisostomo perché mi ha catturato l’attenzione.
Dopo aver letto queste pagine ho capito il perché gli hanno dato il soprannome “crisostomo”, che in italiano significa “bocca d’oro”, una persona dotata di straordinaria eloquenza.
Bellissimo libro. Lo consiglio a tutti coloro che sono appassionati dei Padri della Chiesa.