Citazione spirituale

Storia del matrimonio. Dal Medioevo a oggi

di

Lombardi Daniela


Copertina di 'Storia del matrimonio. Dal Medioevo a oggi'
Ingrandisci immagine

Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
In promozione
Descrizione
Tipo Libro Titolo Storia del matrimonio. Dal Medioevo a oggi Autore Editore Il Mulino EAN 9788815125262 Pagine 296 Data giugno 2008 Collana Le vie della civiltà
Voto medio degli utenti per «Storia del matrimonio. Dal Medioevo a oggi»: 4 su 5 (1 commento)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 10 febbraio 2017 alle 20:38 ha scritto:

Libro che ho usato per un esame alla Licenza all'Istituto Teologico. L'autrice ha fatto un buon lavoro, secondo me, partendo dal Medioevo fino ad arrivare a tempi recenti e non proprio attualissimi, anche perché il libro è stato pubblicato nel 2008. Invece per chi volesse esaminare il matrimonio nei periodi precedenti, cioè l'età greca, romana e soprattutto quella biblica c'è un bel libro di Pietro Dacquino che però è difficile trovare perché non è più in stampa.
Negli ultimi anni del XX secolo la famiglia europea è mutata moltissimo. Sono quasi totalmente cambiate le relazioni tra i sessi, per non parlare delle relazioni tra le generazioni, creando ripercussioni importanti sul piano del diritto con l’abolizione sia della potestà maritale sia la patria potestà. Inoltre non è più il matrimonio ad autorizzare la sessualità della coppia, i matrimoni sono diminuiti e le convivenze, anche quelle omosessuali, aumentate, molte persone invece decidono di vivere sole; le distinzioni tra figli illegittimi e legittimi, determinante per i diritti di successione, è stata cancellata dalla Rivoluzione Francese nel 1893. Tra tutti i mutamenti quello più interessante è l’instabilità coniugale. È proprio di questo aspetto che Daniela Lombardi riflette; ripercorre l’evoluzione storica del matrimonio nell'Europa occidentale dal Medioevo ai giorni nostri; matrimoni come esito d’amore e matrimoni frutto di complicate trattative familiari, matrimoni osteggiati e matrimoni forzati, matrimoni regolati da consuetudini locali e matrimoni del tutto secolarizzati dopo la Rivoluzione Francese, i matrimoni per controllare la sessualità femminile e per il controllo della trasmissione dei beni materiali.
Cambiano i modi di costruire la coppia e la rottura, le relazioni tra i sessi e le generazioni, le aspettative legate al matrimonio, le norme giuridiche che lo regolano. Tuttavia continua a persistere la straordinaria propensione dell’uomo e della donna ad adattare i comportamenti matrimoniali e sessuali alle mutate condizioni storiche. I capitoli che più mi hanno colpito ed interessato sono stati i capitoli II e III. Il secondo capitolo tratta dei matrimoni secondo i riformatori e la risposta cattolica con il Concilio di Trento ed il decreto Tametsi del 1563. Invece il capitolo terzo tratta tutta la parte che riguarda la Rivoluzione Francese e tutti i cambiamenti avvenuti nell'Ottocento e nel Novecento. Il libro è scritto in modo molto semplice e adatto a tutti. La lettura è molto scorrevole. Una lettura interessante per capire meglio come nasce questa istituzione e come nel tempo abbia mutato la sua forma. L'unica nota stonata dell'intero libro sono le note che sono riportate alla fine di ogni capitolo ed è molto scomodo ogni volta girare pagina per vedere la nota.