Citazione spirituale

L' Arca di Noè tra mistero e realtà

-

Documenti storici ed esperienza personale di una storia senza fine

 
di

Francesco Sepioni


Copertina di 'L' Arca di Noè tra mistero e realtà'
Ingrandisci immagine

EAN 9788862449656

Disponibile in 24/48 ore lavorative
In promozione
Descrizione
Tipo Libro Titolo L' Arca di Noè tra mistero e realtà - Documenti storici ed esperienza personale di una storia senza fine Autore Editore Tau Editrice EAN 9788862449656 Pagine 144 Data febbraio 2021 Peso 196 grammi Altezza 21 cm Larghezza 14 cm Profondità 0,8 cm Collana Logos
Voto medio degli utenti per «L' Arca di Noè tra mistero e realtà»: 4 su 5 (1 commento)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 4 marzo 2021 alle 16:45 ha scritto:

Un medico, un esploratore, ma, soprattutto, un uomo al servizio della Verità. C’è tutta la vita dell’autore in questo saggio unico al mondo. Ci sono le sue fatiche e la costante ricerca di fatti e certezze. C’è, oggi, un’opera documentale scritta come un percorso che è anche interiore ed intimistico. C’è un libro dal titolo L’Arca di Noè tra mistero e realtà… pubblicato lo scorso 18 febbraio dalla casa editrice Tau.
In quest’opera, l’autore racconta delle esplorazioni effettuate tra i ghiacci perenni di un monte leggendario: l’Ararat. Lì, da migliaia di anni, sarebbe sepolto il più grande reperto archeologico di tutti i tempi: l’Arca costruita da Noè all’epoca del Diluvio Universale. La narrazione prende spunto dalla passione dell’autore e da una curiosità per l’ignoto nata fin da quando era bambino.
Questa profonda curiosità si legge proprio tra le righe del saggio, corredato da una dettagliata bibliografia e da accurate fonti scientifiche. Per redigerlo, l’autore ha affrontato ben 5 diverse spedizioni ai confini della realtà, sfidando temperature polari, ghiacciai eterni, stanchezza, notti insonni e rischiose arrampicate tra pareti rocciose vecchie di millenni.
Le sue scoperte e osservazioni sono adesso racchiuse in un’opera arricchita non solo da notizie apparse sulla stampa, ma anche da immagini satellitari che immortalano, assieme alle parole, i momenti salienti di questa affascinante avventura.
L’Arca di Noè tra mistero e realtà… cerca di fare luce su un evento da sempre controverso: l’esistenza di un’enorme imbarcazione in legno, che, durante i terribili giorni del Diluvio, secondo il racconto della Bibbia, avrebbe salvato uomini e animali dall’estinzione. Storia, leggenda, invenzione? Queste le domande a cui il saggio cerca di dare una risposta corroborata da certezze. La questione dell’esistenza dell’Arca è da sempre stata oggetto di scontro tra uomini di fede e negazionisti.
Ma l’analisi del libro va oltre tutto questo, superando le barriere della religione e dello scontro ideologico, per soffermarsi su fatti e su “indizi” spesso trascurati anche dalla Storia. Il testo è, dunque, un libro di archeologia e scienza, di fede e religione, dove non esiste scontro o contrapposizione, ma apertura al mondo e alla vita. Il racconto, a volte, assume toni nostalgici, ma non è frutto di un lavoro solitario.
E’, piuttosto, il brillante risultato di un gioco di squadra. Illustri scienziati e ricercatori hanno accompagnato l’autore in questa lunghissima esplorazione. Lui stesso ne parla, quasi a voler ricordare un cameratismo e una socialità che in quest’epoca di pandemia sembrano solo un lontano ricordo.
Il fuoco nell’accampamento, per riscaldarsi assieme a colleghi ed amici, lo sguardo rivolto verso il cielo, l’emozione e la commozione di fronte a un reperto che s’intravede tra una coltre di ghiaccio, sono il simbolo di un mondo che non c’è più.
Cercare le prove dell’esistenza dell’Arca di Noè significa quindi riappropriarsi di certezze perdute. In un pianeta che vive come se Dio non esistesse, cercarLo e trovarLo aiuta a sentirsi meno soli e isolati. La Verità di cui parla questo medico coraggioso diventa così un dovere da perseguire e difendere con le unghie e con i denti. Attraverso il suo libro, l’autore si avvicina e ci avvicina alla presenza di Dio.
Contemplare l’Arca davanti ai nostri occhi, renderla visibile al mondo, potrà darci finalmente la prova che Dio esiste ed è esistito in ogni attimo della Storia. Anche nel tempo più buio ed ostile. Perché avere la certezza di trovare qualcosa che Gli appartiene, rende Dio molto più vicino di quanto si pensi. E in un’epoca di “solitudini” come la Nostra, questa Presenza non è affatto trascurabile.