Citazione spirituale

Via Crucis con Maria

di

Angelo Comastri

 


Copertina di 'Via Crucis con Maria'
Ingrandisci immagine

Normalmente disponibile in 5/6 giorni lavorativi
In promozione
Descrizione
Allegati: Leggi un estratto
Tipo Libro Titolo Via Crucis con Maria Autore Editore Edizioni Palumbi EAN 9788872981733 Pagine 36 Data febbraio 2019 Peso 61 grammi
Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

CREDO
Io credo in Dio, Padre onnipotente,
creatore del cielo e della terra;
e in Gesù Cristo, suo unico Figlio,
nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo,
nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato,
fu crocifisso, morì e fu sepolto;
discese agli inferi;
il terzo giorno risuscitò da morte;
salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre onnipotente;
di là verrà a giudicare i vivi e i morti.
Credo nello Spirito Santo,
la santa Chiesa cattolica, la comunione dei santi,
la remissione dei peccati,
la risurrezione della carne,
la vita eterna.

Amen
PREGHIAMO
O Dio, che hai redento l'uomo col sangue prezioso
del tuo Figlio unigenito concedi a tutti noi la sa-
pienza della croce per celebrare con fede i misteri
della passione del tuo Figlio e gustare la dolcezza
della tua misericordia. Per Cristo nostro Signore.
Amen
Via Crucis | 1
STAZIONE I
Gesù è condannato a morte
Sacerdote o Guida:
Ti adoriamo, o Cristo, e
Ti benediciamo.

Tutti:
Perché con la Tua Santa
Croce hai redento il
mondo.

Lettore:
'Tutta l'assemblea si
alzò; condussero Gesù
da Pilato e cominciaro-
no ad accusarlo: «Ab-
biamo trovato costui
che metteva in agitazione il nostro popolo, impedi-
va di pagare tributi a Cesare e affermava di essere
Cristo re». Pilato allora lo interrogò: «Sei tu il re
dei Giudei'». Ed egli rispose: «Tu lo dici». Pilato
disse ai capi dei sacerdoti e alla folla: «Non tro-
vo in quest'uomo alcun motivo di condanna». Ma
essi insistevano dicendo: «Costui solleva il popolo,
insegnando per tutta la Giudea, dopo aver comin-
ciato dalla Galilea, fino a qui». Udito ciò, Pilato
domandò se quell'uomo era Galileo e, saputo che
2 | Via Crucis
stava sotto l'autorità di Erode, lo rinviò a Erode,
che in quei giorni si trovava anch'egli a Gerusa-
lemme'.
(Lc 23,1-7)
Sacerdote o Guida:
Signore,
quanto è facile condannare!
Quanto è facile lanciare i sassi:
i sassi del giudizio e della calunnia,
i sassi dell'indifferenza e dell'abbandono!
Signore,
Tu hai scelto di stare
dalla parte dei vinti
dalla parte degli umiliati e dei condannati.

Tutti:
Aiutaci a non diventare mai carnefici
dei fratelli indifesi,
aiutaci a prendere coraggiosamente posizione
per difendere i deboli,
aiutaci a rifiutare l'acqua di Pilato
perché non pulisce le mani
ma le sporca di sangue innocente.

Tutti: Canto
Santa Madre, deh voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.
Via Crucis | 3
STAZIONE II
Gesù è caricato della Croce
Sacerdote o Guida:
Ti adoriamo, o Cristo, e
ti benediciamo.

Tutti:
Perché con la Tua Santa
Croce hai redento il
mondo.

Lettore:
'Pilato parlò loro di
nuovo, perché voleva ri-
mettere in libertà Gesù.
Ma essi urlavano: «Cro-
cifiggilo! Crocifiggilo!».
Ed egli, per la terza volta, disse loro: «Ma che male
ha fatto costui' Non ho trovato in lui nulla che
meriti la morte. Dunque, lo punirò e lo rimetterò
in libertà». Essi però insistevano a gran voce, chie-
dendo che venisse crocifisso, e le loro grida cresce-
vano. Pilato allora decise che la loro richiesta ve-
nisse eseguita. Rimise in libertà colui che era stato
messo in prigione per rivolta e omicidio, e che essi
richiedevano, e consegnò Gesù al loro volere'.
(Lc 23,20-25)
4 | Via Crucis
Sacerdote o Guida:
Signore Gesù,
Tu sei entrato nella storia umana
e l'hai trovata ostile a Te, ribelle a Dio,
impazzita a causa della superbia,
che fa credere all'uomo
di avere una statura grande
' come la sua ombra!

Tutti:
Signore Gesù,
Tu non ci hai aggrediti
ma Ti sei lasciato aggredire da noi,
da me, da ciascuno!
Curami, Gesù, con la Tua pazienza,
sanami con la Tua umiltà,
restituiscimi la statura di creatura:
la mia statura di piccolo '
infinitamente amato da Te!

Tutti: Canto
Santa Madre, deh voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.




Via Crucis | 5
STAZIONE III
Gesù cade per la prima volta
Sacerdote o Guida:
Ti adoriamo, o Cristo, e
Ti benediciamo.

Tutti:
Perché con la Tua Santa
Croce hai redento il
mondo.

Lettore:
'Se, facendo il bene,
sopporterete con pazien-
za la sofferenza, ciò sarà
gradito davanti a Dio. A
questo infatti siete stati
chiamati, perché anche Cristo patì per voi, lascian-
dovi un esempio, perché ne seguiate le orme: egli
non commise peccato e non si trovò inganno sulla
sua bocca; insultato, non rispondeva con insulti,
maltrattato, non minacciava vendetta, ma si affi-
dava a colui che giudica con giustizia. Egli portò i
nostri peccati nel suo corpo sul legno della croce,
perché, non vivendo più per il peccato, vivessimo
per la giustizia; dalle sue piaghe siete stati guariti.
Eravate erranti come pecore, ma ora siete stati ri-
6 | Via Crucis
condotti al pastore e custode delle vostre anime'.
(1Pt 2,20-25)

Sacerdote o Guida:
Signore,
abbiamo smarrito il senso del peccato!
Oggi si sta diffondendo, con subdola propaganda,
una stolta apologia del male,
un assurdo culto di satana,
una folle voglia di trasgressione,
una bugiarda e inconsistente libertà
che esalta il capriccio, il vizio e l'egoismo
presentandoli come conquiste di civiltà.

Tutti:
Signore Gesù,
aprici gli occhi:
fa' che vediamo il fango
e lo riconosciamo per quello che è,
affinché una lacrima di pentimento
ricostruisca in noi il pulito
e lo spazio di una vera libertà.
Aprici gli occhi,
Signore Gesù!

Tutti: Canto
Santa Madre, deh voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.
Via Crucis | 7

Non ci sono commenti per questo volume.