Citazione spirituale

Tu sei qui: LibriMiracoliUn giorno a Loreto

Un giorno a Loreto

-

Storie, misteri e ricette della tradizione

 
di

Maria Rita Mazzanti


Copertina di 'Un giorno a Loreto'
Ingrandisci immagine

Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
In promozione fino al 31/08/2019 scade tra 6 giorni
Descrizione
Tipo Libro Titolo Un giorno a Loreto - Storie, misteri e ricette della tradizione Autore Editore Edizioni Segno EAN 9788893183925 Pagine 192 Data febbraio 2019
Voto medio degli utenti per «Un giorno a Loreto»: 5 su 5 (6 commenti)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 17 febbraio 2019 alle 09:49 ha scritto:

Avevo già letto questo libro, prima uscita 2009 ora alla luce delle scoperte sul falso storico del trasporto S. Casa da parte famiglia Angeli, assume un nuovo significato! E' comunque una bella testimonianza di fede.
La nuova veste grafica con i girasoli bellissima.!!!

il 24 febbraio 2019 alle 17:58 ha scritto:

La storia mi ha appassionato soprattutto per quanto riguarda la mia zona,
i pellegrinaggi al S.S. Crocifisso di Numana. Io sono anche un buongustaio e
ho provato le tagliatelle al forno, mi rendo conto che l'autrice per questioni di dieta si è tenuta leggera sul ragù, io ci ho aggiunto anche due belle salsicce, ci ho condito delle tagliatelle larghe, appena sbollentate e poi in forno... la fine del mondo!!

il 26 febbraio 2019 alle 16:04 ha scritto:

Sono del posto. Libro altamente consigliato a chi come me è affamato di storia (raccontata tra l'altro in maniera avvincente e per niente noiosa) ed è curioso di conoscere aneddoti legati al territorio. Non sapevo che la tesi della traslazione umana (come è sempre stata presentata) della Santa Casa fosse un falso storico. Mi ha davvero sorpreso! Non sto qui a svelare tutto, altrimenti tolgo la suspense ai lettori!
Consigliato anche a tutti gli amanti della cucina, non solo marchigiani, per la presenza di numerose ricette della tradizione nella seconda parte del libro. Un libro insomma tutto da gustare!

il 27 febbraio 2019 alle 13:57 ha scritto:

A pag. 29 del libro mi vedo anch'io tra le persone "dai volti grinzosi, scavati, maltrattati dalle intemperie e dal sole estivo. La scrittrice dice che queste sono le persone della sua terra, solo una come noi poteva capirci. Ma quando sono arrivata al capitolo 'I segreti dell'antica Abbazia' ho pianto tanto. Don Armando ci manca troppo e ha amato tanto la sua Abbazia. Poi ho guardato i girasoli della copertina, mi hanno fatto pensare al sole e al cielo.

il 5 marzo 2019 alle 10:24 ha scritto:

Una parente mi ha regalato questo libro, Loreto è importante ma ci ho trovato anche la chiesetta di Tavià, ormai in rovina io voglio dire alla signora Maria Rita che quando eravamo giovani ci andavo alla messa e alle feste insieme a sua madre; erano tempi duri ma almeno mangiavamo le cose buone che lei dice nel libro e che fanno bene. Grazie di aver ricordato tante cose.
Peccato che nel libro non ho trovato una foto della nostra bella campagna, ora è piena di alberi in fiore e abbiamo paura che venga le neve, anche se è marzo e bruci le gemme. Ma sa come si dice da questa parti: la neve marzarola dura quanto il rapporto tra suocera e nuora!

il 22 marzo 2019 alle 19:16 ha scritto:

Ho letto il libro, sono rimasta affascinata dalla storia di Loreto! colpita da un commento sul sito dell'autrice a Quale Amore, che dovrò procurarmi. Con mio marito siamo venuti nella zona per corsa ciclistica tirreno-adriatico pensando che la scrittrice avesse "enfatizzato" la zona. La realtà è superiore, la zona è di un'armonia e di un misticismo uniche. In troppo poco tempo abbiamo visitato il museo di Loreto per ammirare i quadri descritti nel libro. La cacciata di Lucifero, la bellezza si S Michele, emblema dell'eterna lotta, dovrebbe essere più conosciuto. Rammarico: non abbiamo trovato un libro sulle opere di Lorenzo Lotto.