Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Citazione spirituale

Citazione di spiritualità del giorno

Così per l'abbondanza della "Parola", Francesco finisce col parlare con la vita, con la sua semplice presenza, con il suo silenzio. E questo discorso lo capiscono tutti, anche gli incolti, i bambini, gli analfabeti...

Ubaldo Terrinoni

Ricevila anche tu
Inserisci qui sotto la tua mail per ricevere ogni giorno una citazione di spiritualità:

Hai un sito o un blog? Vuoi far vedere ogni giorno ai tuoi utenti una frase di spiritualità diversa dando loro motivo di tornare quotidianamente a farti visita? Scopri come! CLICCA QUI.


Citazioni spirituali dei giorni passati

giovedì 18 febbraio 2010

(Alessandro e Cuzia, Prepedigna, san Claudio, san Massimo)


La paura picchiò alla porta. La fede andò ad aprire. Non c’era nessuno.

Luigi Santucci -

mercoledì 17 febbraio 2010

(Santi Sette Fondatori dell'Ordine dei Servi della Beata Vergine Maria)


Quando digiunate, non diventate malinconici come gli ipocriti, che assumono un'aria disfatta, per far vedere agli altri che digiunano. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa.

-  Gesu' Mt 6,16 -

martedì 16 febbraio 2010

(santa Giuliana di Nicomedia)


Uno dei peggiori tradimenti del Vangelo consiste nel nascondere e consumare l’ingiustizia sotto le apparenze della carità.

Henri De Lubac -

lunedì 15 febbraio 2010

(san Claudio de la Colombiere, Santa Giorgia)


E’ molto più facile convertire un peccatore incallito che far cambiare vita a un credente sbagliato

San Bernardo -

domenica 14 febbraio 2010

(san Metodio, san Valentino, san Cirillo)


Muhammad Iqbal, fondatore del Pakistan moderno, ha scritto questo esame di coscienza utile per tutti e strutturato su una protesta di Dio nei confronti dell’uomo (Io – tu): “Il mondo ho creato d’una sola argilla e d’una sola acqua. Tu Tartari, Negri, Persiani creasti! Io in seno alla terra ho creato purissimo acciaio. Tu spade, frecce, fucili creasti! Tu fredde asce creasti per i germogli, tu chiudesti in gabbia melodie di uccelli!”.

Gianfranco Ravasi -

sabato 13 febbraio 2010

(san Benigno di Todi)


L’angoscia dell’uomo è stata esattamente definita dalla filosofia esistenzialista moderna come il prodotto di un incontro col nulla. Nonostante i suoi narcotici, le sue droghe, i suoi piaceri, la sua superficialità l’uomo rabbrividisce davanti al suo destino di morte, al suo limite. Da questa ossessione ci libera con lenta pedagogia l’annuncio pasquale cristiano che ogni domenica dovrebbe risuonare non solo nelle nostre chiese ma anche nei nostri cuori.

- Anonimo -

venerdì 12 febbraio 2010

(sant'Eulalia di Barcellona)


Gesù ha preso, una volta per tutte, l’ultimo posto in maniera tale che nessuno ha mai potuto essere più in basso di lui. Ed egli ha occupato quest’ultimo posto con tanta cura e costanza per istruirci, per insegnarci che gli uomini e la loro stima non sono nulla, non valgono nulla.

Charles De Foucauld -

giovedì 11 febbraio 2010

(Nostra Signora di Lourdes)


La liturgia è integralmente realtà… Abbraccia tutto quanto esiste: angeli, uomini, cose. Tutti i contenuti e tutti gli avvenimenti della vita. Ogni realtà: la naturale afferrata dalla soprannaturale, la creata rapportata e fecondata dall’increata.

Romano Guardini -

mercoledì 10 febbraio 2010

(santa Scolastica - Memoria)


Mio padre ci ha insegnato a vivere la carità. Diceva che il cattolico può essere odiato, ma non ha il diritto di odiare nessuno. Il cristiano possiede una sola possibilità di risposta: carità, perdono.

-  Giovanni Bachelet -

martedì 9 febbraio 2010

(sant'Apollonia)


La fedeltà totale è la prova dell’amore.

Gustave Thibon -