Citazione spirituale

Frère Roger di Taizé

di

Comunità di Taizé


Copertina di 'Frère Roger di Taizé'
Ingrandisci immagine

Disponibile in 24/48 ore lavorative
In promozione fino al 22/04/2019 scade tra 1 giorno e 21 ore
Descrizione
Tipo Libro Titolo Frère Roger di Taizé Autore A cura di Comunità di Taizé Editore Elledici EAN 9788801040289 Pagine 48 Data marzo 2008 Peso 100 grammi Altezza 20,5 cm Larghezza 12 cm Profondità 0,5 cm Collana Biografie
Voto medio degli utenti per «Frère Roger di Taizé»: 5 su 5 (1 commento)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 8 giugno 2018 alle 15:46 ha scritto:

Davvero un libro bellissimo. Purtroppo non sono mai stato a Taizé e non ho mai conosciuto questa bellissima persona, anche se conosco molto bene i canoni, cioè le canzoni e le musiche, fino a quando un sacerdote/amico non mi ha consigliato di leggere questo libretto e mi ha appassionato tantissimo. L'ho letto nel giro di un ora, perché questo libretto è facilmente comprensibile, ma mi sono soffermato molto sulla parte in corsivo che sono le parole o scritti autentici di frère Roger. Penso che la sua vita e la sua spiritualità siano davvero una testimonianza dell'amore di Dio per l'umanità intera. I capitoli che mi hanno più colpito sono quelli sulla preghiera, sul desiderio che aveva frère Roger dell'unità dei cristiani e l'incontri che lui ha avuto con diversi Papi tra cui Giovanni XXIII, figura a cui sono particolarmente devoto, e San Giovanni Paolo II.
Per frère Roger, cercare una riconciliazione tra i cristiani non era un argomento di riflessione, era un'evidenza. Per lui, la cosa più importante era vivere il Vangelo e comunicarlo agli altri. E il Vangelo, non lo si può vivere che insieme. Essere separati non ha alcun senso. Di questo ne sono sempre più convinto, soprattutto ora che sto facendo la mia tesi di Licenza sul matrimonio in ambito protestante. "La riconciliazione dei cristiani può essere un fermento di pace per tutti, credenti e non credenti". Queste sono parole di frère Roger, e non le mie, ma le condivido appieno.