Citazione spirituale

La Chiesa e i divorziati risposati

-

Questioni aperte

 
di

Schockenhoff Eberhard


Copertina di 'La Chiesa e i divorziati risposati'
Ingrandisci immagine

EAN 9788839908728

Disponibile dopo il 17/08 causa chiusura estiva ferragostana di editori e distributori
In promozione
Descrizione
Allegati:
Tipo Libro Titolo La Chiesa e i divorziati risposati - Questioni aperte Autore Editore Queriniana Edizioni EAN 9788839908728 Pagine 264 Data gennaio 2014 Peso 300 grammi Altezza 19,5 cm Larghezza 12,3 cm Collana Giornale di teologia
Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

ERHARD SCHOCKENHOFF




LA CHIESA
E I DIVORZIATI
RISPOSATI

Questioni aperte




372
QUERINIANA
Indice




Prefazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5

Introduzione: I dubbi tardivi di Agostino . . . . . . . . . . 9

1.  a motivazione del Magistero
L
circa la non ammissione
dei divorziati risposati ai sacramenti . . . . . . . . . . . . . 17

2.  ncongruenze e contraddizioni
I
nella prassi della chiesa
e nella motivazione fornita dal Magistero . . . . . . . . . 20

3.  roposte di cambiamento
P
della prassi attuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 30
3.1. Dubbi sulla validità del primo matrimonio 30
3.2.  mmissione ufficiale al­'eucaristia
A l
per via extragiudiziale
o in base a una decisione di coscienza
delle persone interessate 33
3.3.  l secondo matrimonio
I
nel­'esempio della chiesa ortodossa
l 37

255
4.  atrimonio e divorzio
M
nella testimonianza della Bibbia . . . . . . . . . . . . . . . . 45
4.1.  l divieto del divorzio
I
nella predicazione di Gesù 45
4.2.  a concessione del divorzio
L
dopo l'adulterio della donna in Matteo51
4.3.  o scioglimento del matrimonio
L
con non credenti e il permesso
di contrarre nuove nozze in Paolo 56
4.4.  'insegnamento di Gesù sul matrimonio
L
e il suo aggiornamento riferito a situazioni
concrete nelle comunità protocristiane 57

5.  atrimonio e divorzio
M
nella testimonianza della tradizione . . . . . . . . . . . . . 63
5.1.  a tendenza fondamentale:
L
il divieto di divorziare e di risposarsi 66
5.2.  na linea secondaria della tradizione:
U
la tolleranza di adattamenti flessibili 70
a)  na testimonianza precoce di Origene:
U
contro la Scrittura, ma non irragionevole 72
b)  ccezioni temporanee e regionali
E
nella chiesa latina del IV secolo 75
c)  a formazione della prassi di tolleranza
L
nella chiesa d'Oriente a partire dal IV secolo 77
d)  roblemi di interpretazione
P
del patrimonio della tradizione 82
5.3.  he cosa scaturisce per il tempo presente
C
da questa duplicità della tradizione' 86
5.4.  uale spazio di manovra ha la chiesa
Q
alla luce del patrimonio della tradizione' 89




256 | Indice
6.  iflessioni sistematiche:
R
il matrimonio come comunità di vita personale . . . . 95
6.1.  a preoccupazione per la funzione esemplare
L
del matrimonio indissolubile 95
6.2. L'esigenza di decisioni di vita irrevocabili 101
6.3. L'amore
come accettazione incondizionata del­'altro
l 107
6.4. L'amore come risposta alla caducità della vita 118
6.5. Il significato positivo di crisi e delusioni 121
6.6.  a correzione di decisioni prese per la vita
L
e la possibilità del fallimento 128

7. Teologia del fallimento . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 135
7.1. La fallibilità del­'essere umano
l 136
7.2. Il fallimento come perdita definitiva 137
7.3. L'elaborazione delle sconfitte e dei fallimenti 140
7.4.  confitte e fallimenti
S
come esperienze chiave della fede 142
a) Storie di fallimenti nella Bibbia d'Israele 144
b) Storie di fallimenti nel messaggio di Gesù 147
c) La rivelazione del­'infinito amore di Dio
l 151
d) La logica del­'amore reciproco più grande
l 155
e) Il fallimento di Gesù sulla croce 159
f) Il superamento del fallimento

alla luce della risurrezione 161
7.5.  'ultimo segno al di là di ogni fallimento:
L
l'accettazione incondizionata di Dio 163

8. La chiesa come comunità di riconciliazione . . . . . . . . 171
8.1.  l servizio della riconciliazione
I
nel­l'apostolo Paolo 172
8.2.  ncora una volta:
A
uno sguardo sulla storia della chiesa antica 178



257
9. Riferirsi alla coscienza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 186
9.1.  na voce incoraggiante:
U
la competenza della coscienza 187
9.2.  ssumersi la responsabilità: la valutazione
A
di un secondo matrimonio civile 191

10.  a pietra d'inciampo del diritto canonico:
L
l'attuale teologia del matrimonio
e il concetto canonistico del matrimonio . . . . . . . . . 196

11. Il banchetto dei peccatori . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 209
11.1. I molti aspetti del­'eucaristia
l 211
11.2.  rasformazione dei doni,
T
trasformazione della vita 215
11.3. Il compimento del regno di Dio 219
11.4. Peccatori alla mensa del Signore 227
11.5. Degni di riceverlo 230

12. Tesi conclusive . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 239
12.1. Accelerazione
dei procedimenti di nullità del matrimonio 241
12.2. Invitati ai sacramenti 244
12.3. Impetrare la benedizione di Dio 249




258 | Indice

Voto medio degli utenti per «La Chiesa e i divorziati risposati»: 4 su 5 (1 commento)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 26 maggio 2015 alle 11:46 ha scritto:

In questo testo l'autore E. Schockenhoff, dice che la Chiesa dovrebbe offrire un grande aiuto ai credenti divorziati risposati in cerca di una riconciliazione con la storia della loro vita: dovrebbe semplificare inoltre il procedimento ecclesiastico di nullità, e ammettere poi, a particolari condizioni ai sacramenti queste persone.