Citazione spirituale

Tu sei qui: LibriParrocchiaUna fede per tutti

Una fede per tutti

-

Persone disabili nella comunità cristiana

 


Copertina di 'Una fede per tutti'
Ingrandisci immagine

EAN 9788810121085

Normalmente disponibile in 15/16 giorni lavorativi
In promozione
Descrizione
Tipo Libro Titolo Una fede per tutti - Persone disabili nella comunità cristiana A cura di Donatello V. Editore Edizioni Dehoniane Bologna EAN 9788810121085 Pagine 136 Data maggio 2013 Peso 210 grammi Altezza 21 cm Larghezza 15 cm Profondità 0,8 cm Collana Formazione catechisti
Voto medio degli utenti per «Una fede per tutti»: 5 su 5 (1 commento)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 29 giugno 2017 alle 19:57 ha scritto:

Libro che ho usato per un esame di licenza sull'iniziazione cristiana alle persone disabili. L'intervento di don Luca Palazzi è davvero ben fatto e penso che riassuma benissimo tutta la catechesi per le persone disabili. Don Luca, persona disabile lui stesso, tratta il tema: “Il disabile e i sacramenti: celebrare assieme la fede” e ci propone di far nostra una prospettiva che non parta dalla logica del merito, quasi esclusivamente cognitivo-razionale, bensì da quella del dono, e descrivendoci una liturgia che è da vivere prima che da capire, e che ci educa ai simboli e alla pluralità di linguaggi. Secondo me la liturgia bisogna davvero viverla prima che capirla perchè se ci fermiamo solo nell'ambito cognitivo non riusciremmo mai ad apprezzarla appieno.
Salvatore Soreca ha curato il secondo capitolo del libro. Partendo dal riconoscere che nelle nostre comunità non è un'utopia la possibilità di attuazione di una pastorale “inclusiva”, propone un nuovo orizzonte spirituale per l'iniziazione alla fede della persona disabile, con prospettive e orientamenti che possono fare di ogni parrocchia un vero e proprio laboratorio pastorale.
Infine la prof.ssa Fiorenza Pestelli impegnata nei progetti pastorali di formazione inerenti alla disabilità sensoriale e intellettiva, ci aiuta ad approfondire le motivazioni e le modalità necessarie per vivere l'inclusione nella comunità ecclesiale. Essa propone anche alcune linee guida di “buone prassi d'inclusione”, supportate da alcune testimonianze di cammino di fede.
Infine, la seconda ed ultima parte del libro, riporta il documento dell'Ufficio Catechistico Nazionale del 2004 sull'iniziazione cristiana alle persone disabili.
È davvero un libro ben fatto adatto per chi, come me, sta iniziando a dedicarsi alla catechesi delle persone disabili.