Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Citazione spirituale

Il Vangelo secondo Pilato

di

Eric-Emmanuel Schmitt


Copertina di 'Il Vangelo secondo Pilato'
Ingrandisci immagine

Normalmente disponibile in 20/21 giorni lavorativi
In promozione
Descrizione
Tipo Libro Titolo Il Vangelo secondo Pilato Autore Editore San Paolo Edizioni EAN 9788821579363 Pagine 352 Data luglio 2013 Peso 307 grammi Collana Biblioteca universale cristiana
Voto medio degli utenti per «Il Vangelo secondo Pilato»: 5 su 5 (1 commento)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 30 gennaio 2015 alle 15:47 ha scritto:

Questo è un bel romanzo. L'architettura dell'opera, in due parti, vede dapprima come narratore Gesù in persona, che nella notte dell'orto del Getsemani ripercorre la sua vita; nella seconda parte invece la voce narrante è quella di Pilato, che in forma epistolare, ci dà la sua versione dei fatti riguardanti la passione, morte e risurrezione di "Jehoshua il mago". La figura di Gesù in questo romanzo viene spogliata dal "mito" e viene reinterpretata secondo la personale visione dell'autore: in queste pagine abbiamo dunque un Gesù capace di un rapporto intimo e profondo con il Padre, un Gesù operatore di guarigioni e di miracoli, ma al contempo un uomo pieno di dubbi e incertezze, mai totalmente sicuro di essere quello che poi la storia avrebbe decretato. E cosa dire di Pilato? Un pragmatico, metodico detective, che non fa mai abdicare la sua razionale visione degli eventi, anche quando questi lo portano sul ciglio del mistero. Dubita, si smarrisce, ma comunque non compie quel salto della fede a cui costantemente lo invita sua moglie, Claudia Procula. Il romanzo, lo ripeto, è molto bello ... e chissà che in qualche modo, senza volerlo, non ci riproponga il vero stato d'animo (lo stupore, lo sbigottimento, l'incredulità...) di qualcuno dei testimoni di quei fatti straordinari che stanno al centro della nostra fede?