Citazione spirituale

Carlo Maria Martini

-

Il silenzio della Parola

 
di

Damiano Modena


Copertina di 'Carlo Maria Martini'
Ingrandisci immagine

Disponibile in 24/48 ore lavorative
In promozione fino al 18/09/2019 scade tra 23 ore e 5 minuti
Descrizione
Tipo Libro Titolo Carlo Maria Martini - Il silenzio della Parola Autore Editore San Paolo Edizioni EAN 9788821590283 Pagine 160 Data settembre 2013 Peso 290 grammi Altezza 21 cm Larghezza 45 cm Profondità 2 cm Collana Tempi e figure

Booktrailer
Voto medio degli utenti per «Carlo Maria Martini»: 5 su 5 (3 commenti)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 16 settembre 2013 alle 22:50 ha scritto:

Ho letto "il silenzio della parola" tutto d'un fiato. Don Damiano Modena con accenti toccanti e con ammirevole stile letterario, ci ha fatto conoscere gli ultimi anni e gli ultimi istanti della vita di Carlo Maria Martini. Il racconto ribadisce la grandezza del Cardinale nell'ambito della chiesa ma soprattutto ci fa conoscere L'Uomo, con tutti i suoi pregi, le sue debolezze, la sua umiltà; in definitiva un uomo semplice che ha vissuto con dignità estrema i suoi ultimi giorni . Che Dio accolga l'anima di questo grande Uomo. Auguriamo altresì a Don Damiano di proseguire nel suo cammino spirituale: un cammino sempre più ricco di fede e anche di ....successi letterari:

il 26 settembre 2013 alle 09:55 ha scritto:

Vorrei fare oggi gli auguri di buon onomastico a don Damiano e con tanta semplicità ringraziarlo, come membro della Chiesa, per quello che ha fatto a un figlio cosi speciale come il card. Martini e per la testimonianza che ci ha donato attraverso il suo libro.
Grazie

il 7 ottobre 2013 alle 10:02 ha scritto:

Dopo l’accostarci ai libri che ci comunicano la parola del card. Martini, ora la possibilità di una sua “ presenza “ attraverso la testimonianza di chi lo ha seguito negli ultimi anni della malattia fino a quel venerdì pomeriggio del 31 Agosto, ore 15,43 ( il tempo si ferma come ci è stato testimoniato il venerdì di duemila anni fa;il nostro cammino,per tutti, è orientato all’ istante quando si fermerà anche per noi). Attimo, che è il riferimento per tutti i nostri cari che non sono più tra noi,riferimento che ci fa superare ogni solitudine, per una presenza nuova. Forse padre Damiano Modena avrà continuato a sentire questa presenza nel rendere la sua testimonianza; anche noi ,leggendo, la avvertiamo in una forma nuova ,nuova rispetto a quella testimonianza che ci entra dentro quando leggiamo gli scritti del cardinale. Il silenzio è non solo della parola, ma anche nella parola di Don Damiano. La lettura si fa meditazione. La ‘novità’ di questo libro, per me, sta in questo: quando seguiamo i nostri cari nel loro ultimo cammino, se la loro sofferenza ( anche per necessità di poter reagire all’ abbattimento cui ci può portare ) è colta,per così dire, dall’ esterno, adesso,qui, pagina dopo pagina , ci sembra invece di coglierla dall’ ‘interno’. Il ricordo, sotto forma di momenti che si presentano come recuperi che si alternano, testimonia la concretezza ,lo stile di vita del cardinale Martini: testimonia … il suo desiderio di vita, pur negli ostacoli che la malattia, con il suo inesorabile aggravarsi,frappone. C’è l ‘amore per le persone che gli stanno attorno e per quelle che gli fanno visita; l’amore per la natura che ‘rivive’ dove , e come ,quando era bambino; l’amore per il cibo, per la salute, per le uscite, per i viaggi … soprattutto per la presenza di LUI e quella dei fratelli.
*…“ Un secondo prima della consacrazione è in piedi,le gambe sono terribilmente instabili,interviene: “Vorrei dire una cosa. Vorrei dirvi che se anche dall’ altra parte non ci fosse nulla,sono felice di aver vissuto questa vita e di averla condivisa con voi”. “