Citazione spirituale

Messaggio di Papa Francesco per la quaresima 2021

-

"Ecco, noi saliamo a Gerusalemme..." (Mt 20,18). Quaresima: tempo per rinnovare fede, speranza e carità

 
di

Papa Francesco


Copertina di 'Messaggio di Papa Francesco per la quaresima 2021'
Ingrandisci immagine

EAN 9788826605814

Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Descrizione
Tipo Libro Titolo Messaggio di Papa Francesco per la quaresima 2021 - "Ecco, noi saliamo a Gerusalemme..." (Mt 20,18). Quaresima: tempo per rinnovare fede, speranza e carità Autore Editore Libreria Editrice Vaticana EAN 9788826605814 Pagine 12 Data febbraio 2021 Altezza 17 cm Larghezza 12 cm Collana Magistero Papa Francesco
Voto medio degli utenti per «Messaggio di Papa Francesco per la quaresima 2021»: 5 su 5 (1 commento)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 17 febbraio 2021 alle 17:38 ha scritto:

Come tutti gli anni mi ritrovo a leggere il Messaggio del Santo Padre Francesco per la Quaresima. Non inizio bene la Quaresima se non ho prima letto il Messaggio del Papa. Quest'anno è molto breve, sono solamente tre punti, ma, come sempre, molto intenso. La fede, la speranza e carità sono le condizioni e le espressioni della nostra conversione. Queste tre virtù teologali sono messe a confronto con il digiuno, la preghiera e l'elemosina. Il digiuno aiuta ad amare Dio ed il prossimo in quanto l'amore è un movimento che posa l'attenzione sull'altro considerandolo unica cosa con se stessi. La carità è lo slancio del cuore che ci fa uscire da noi stessi e che genera un vincolo della condivisione e della comunione. Forse ormai è un po' fuori luogo parlare di "fioretti", ma penso che il Papa ci aiuti a fare dei propositi per questa quaresima. Nel primo punto parlando della fede ci invita a lasciarci raggiungere dalla Parola di Dio, anche attraverso una lectio divina quotidiana o settimanale, da soli o con l'intera famiglia. L'altro "fioretto" lo captiamo nel punto due dove il Papa invita, in questo tempo di quaresima, a dire parole d'incoraggiamento, che confortano, che danno forza e speranza, che consolano e che stimolano anziché parole che rattristano, umiliano, irritano e disprezzano. Penso che sia un bellissimo proposito da fare. Ultimo "fioretto" che il Papa ci suggerisce è legato alla carità. Dovremmo offrire con la nostra carità una parola di fiducia, dovremmo far sentire l'altro davvero figlio di Dio.
Penso che siano davvero tre impegni che possiamo assumerci durante questa quaresima.