Citazione spirituale

Notte oscura

di

Della Croce Giovanni


Copertina di 'Notte oscura'
Ingrandisci immagine

EAN 9788831114356

Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
In promozione fino al 14/11/2019 scade tra 13 ore e 35 minuti
Descrizione
Tipo Libro Titolo Notte oscura Autore Editore Città Nuova EAN 9788831114356 Pagine 152 Data gennaio 2006 Peso 118 grammi Dimensioni 12 x 18 cm Collana Minima
Voto medio degli utenti per «Notte oscura»: 5 su 5 (3 commenti)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 23 novembre 2011 alle 18:31 ha scritto:

libro impegnativo ma di fondamentale aiuto per chi vuole comprendere la misticità nella vocazione dell' abbandono totale richiede particolare attenzione ai "principianti" a cui consiglio di accostarvisi con la guida spirituale di un sacerdote con cui confrontarsi

, vivetenellagioia@altervista.org il 12 aprile 2012 alle 12:05 ha scritto:

Libro straordinario di un autore straordinario. Forse uno dei capolavori della mistica, adatto ad ogni epoca, perchè racconta con vivacità e grande maestria, ma anche con verità e umiltà, i percorsi dello spirito di ogni credente. Tappe fondamentali per raggiungere la vera unione e comunione con Dio, tappe dolorose ma anche felici. Libro utile per ogni cristiano, anche se un pò complesso, perchè la vita mistica non è cosa per pochi e bisogna conoscerla per conoscersi! Benchè non tutti, come dice anche l'autore, sperimentino la notte oscura dello spirito, che è il momento più tenebroso e doloroso ma di maggiore purificazione, definito "gioiosa notte", è altresì vero che tutti coloro che si incamminano per la via della conversione, vivono la notte dei sensi, descritta sinteticamente ma con efficacia nella prima parte del libro (per i dettagli si rimanda alla Salita del Monte Carmelo). In questa opera, a differenza della Salita del Monte Carmelo, San Giovanni dedica più spazio alla notte dello spirito, spiegando con precisione e sintesi i tormenti interiori, lo stato di abbandono, di solitudine, di angoscia in cui si trovano le anime scelte da Dio per missioni speciali nel mondo e per un più alto grado di unione con Lui. Tutto è in mano alla Provvidenza del Signore, ecco perchè tra tante pene, pur nella notte oscura, l'anima può gioire, vivendo in sè quell'essere passati al crogiuolo di cui tante volte parla la Sacra Scrittura. E' un momento tanto doloroso quanto vittorioso, perchè Dio opera nell'anima cose grandi e la prepara a divenire "lampada" che illumina le tenebre del mondo. Questa è l'esperienza di San Giovanni della Croce, di Santa Teresa, di tantissimi altri santi, che hanno unito la loro vita alla Croce di Cristo per risorgere con Lui. Dunque, la NOTTE OSCURA è una notte d'amore che ha come scopo di riunire l'Amato (Dio) con l'amata (l'anima), trasformando l'amata nell'Amato. Quale dono più bello da parte di Dio! Essere tutti trasformati in Lui!Investiti di una luce intensa da parte del Signore, coloro che attraversano questa valle oscura, pian piano si liberano da ogni legame con il mondo, la carne e il demonio, che è costretto ad allontanarsi da loro e fuggire via... ecco perchè tale dolorosa notte viene più volte definita una "felice ventura!".

il 5 gennaio 2013 alle 17:46 ha scritto:

un classico della spiritualità ascetica. Il dottore della Chiesa Giovanni della Croce narra del buio, della difficoltà del cammino della fede; narra di quando sembra spegnersi la luce della fede e si rimane al buio, disorientati e soli. è la notte. Analizzando verso per verso la poesia da lui stesso scritta, delinea il cammino di attraversamento della notte, fino a giungere alla luce dell'aurora che buca l'oscurità con il primo raggio del sole nascente.