Citazione spirituale

Le case di Maria. Polifonia dell'esistenza e degli affetti

di

Ronchi Ermes


Previous
Copertina di 'Le case di Maria. Polifonia dell'esistenza e degli affetti'
Next Ingrandisci immagine

EAN 9788831530460

Disponibile in 24/48 ore lavorative
In promozione
Descrizione
Tipo Libro Titolo Le case di Maria. Polifonia dell'esistenza e degli affetti Autore Editore Paoline Edizioni EAN 9788831530460 Pagine 160 Data aprile 2006 Peso 171 grammi Altezza 20,5 cm Larghezza 12,5 cm Profondità 1,1 cm Collana Spiritualità del quotidiano
Voto medio degli utenti per «Le case di Maria. Polifonia dell'esistenza e degli affetti»: 5 su 5 (4 commenti)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 31 agosto 2011 alle 15:04 ha scritto:

ottimo libro, lettura interessante

il 8 giugno 2017 alle 08:24 ha scritto:

Ottimo libro per riscoprire una devozione mariana genuina e fondata sulle Scritture. L'autore con uno stile molto scorrevole accompagna il lettore attraverso i luoghi di Maria e lo conduce a riconoscere il lei non solo la madre di Gesù Cristo ma anche la madre di tutta la Chiesa e madre di tutti noi.
Assolutamente consigliato.

il 24 marzo 2020 alle 13:36 ha scritto:

avete presente un uomo innamorato che parla del suo amore? questo è il sentimento di padre Ronchi che racconta la figura di Maria, madre di ognuno di noi con un rispetto magistrale della sua figura, nel quotidiano di una donna normale e straordinaria, da prendere ad esempio nel nostro frenetico mondo dove non abbiamo sempre chiare le priorità. bellissimo!

il 25 gennaio 2021 alle 15:07 ha scritto:

Un testo che presenta una rilettura interessante dei pochi brani biblici in cui la Scrittura parla di Maria. Attraverso di essi l'autore aiuta a focalizzare atteggiamenti, emozioni, gesti, scelte tipiche della relazione. L'immagine utilizzata è quella delle case dove Maria ha abitato o è passata anche solo per poco, ma in realtà poi ci si accorge che è Maria stessa "casa di relazione" fatta di accoglienza, di affetto, di silenzio, di ascolto, di umanità, di cammino, di festa, e così via. Una relazione che parla di quotidianità così come la casa è il luogo del quotidiano.