Citazione spirituale

Storia della filosofia patristica

di

Moreschini Claudio


Copertina di 'Storia della filosofia patristica'
Ingrandisci immagine

EAN 9788837220037

Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
In promozione
Spedizione gratuita (dettagli)
Descrizione
Tipo Libro Titolo Storia della filosofia patristica Autore Editore Morcelliana Edizioni EAN 9788837220037 Pagine 752 Data 2004 Collana Letteratura cristiana antica
Voto medio degli utenti per «Storia della filosofia patristica»: 5 su 5 (1 commento)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 19 maggio 2016 alle 09:23 ha scritto:

Lettura impegnativa, semplice considerazione per un libro che,tra quanti letti sulla Patristica, stimola ad evidenziarne una caratteristica molto utile e gratificante.
1) Già dal titolo ,appropriato per il taglio del lavoro proposto, la sottolineatura è nelle due parole”storia” e “filosofia”. Chi proviene da studi di filosofia ha già avuto modo di raggiungere un livello di discreta conoscenza sugli autori cristiani di rilievo che sono oggetto di trattazione nelle comuni ‘Storie della filosofia antica’.Si tratta ,tuttavia, pur sempre di una “parte” (anche quando è ampia) all’interno del discorso complessivo sul pensiero antico.
Qui la trattazione è specifica, si articola in più di settecento pagine.
2) Quando il proprio interesse è rivolto all’acquisizione di buone conoscenze sulla Patristica (sia greca che latina) la scelta d’obbligo sono le “letterature” (es.’Letteratura cristiana antica’,’storia della letteratura cristiana greca e latina dei primi secoli’,ecc.).Sono ,tali studi,fondamentali per una conoscenza di autori(loro vita,personalità,vicende, scritti,ambienti,”scuole”,controversie) della Chiesa dalle origini alla crisi,fine, dell’Impero Romano,prima dell’inizio del Medioevo.
3) Rimane,per chi ha già familiarità coi punti 1) e “2), l’ulteriore esigenza di approfondimento delle componenti filosofiche dall’ “interno” (per così dire) con adeguate ,necessarie, puntuali citazioni dai filosofi dell’antichità, coi quali si confrontarono e ne venivano “condizionati” coloro che abbracciarono la religione cristiana. E’ proprio questo che caratterizza la trattazione di Moreschini (la sua vasta erudizione e profonda competenza gli consentono di muoversi agevolmente sulle profonde ,ardue,questioni teologiche e filosofiche che impegnarono le menti più elevate,e qualificate, che cercarono di approfondire il messaggio cristiano , valorizzando gli apporti della ratio humana: da qui la tesi che il cristianesimo è la “vera filosofia” quando si evidenziavano i limiti di quella pagana) .
4) Nove capitoli che ,letti con continuità ,dopo una fatica che disorienta un po’ il lettore(anche per la ripetitività delle tematiche) fanno rivivere quel mondo che ampio influsso ebbe lungo i secoli della vita della Chiesa.
* Un appunto . Nella parte finale del libro viene riportato,oltre l’ovvio “Sommario”,solo ” lndice degli autori antichi e delle opere anonime”, mancano invece un Indice delle citazioni,che sono numerose nel corso dello studio,ed uno del lessico dagli scritti degli antichi filosofi e degli stessi Padri della Chiesa( greco e latino con la più valida resa nella nostra lingua ):la terminologia ha un’ importanza quasi sempre decisiva.