Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Citazione spirituale

Sentirsi amati. La vita spirituale in un mondo secolare

di

Nouwen Henri J.


Previous
Copertina di 'Sentirsi amati. La vita spirituale in un mondo secolare'
Next Ingrandisci immagine

Normalmente disponibile in 7/8 giorni lavorativi
In promozione
Descrizione
Tipo Libro Titolo Sentirsi amati. La vita spirituale in un mondo secolare Autore Traduttore Tramuto E., Cestari G. Editore Queriniana Edizioni EAN 9788839913395 Pagine 128 Data gennaio 1993 Peso 166 grammi Altezza 19,3 cm Larghezza 13,2 cm Collana Spiritualità

Booktrailer
Voto medio degli utenti per «Sentirsi amati. La vita spirituale in un mondo secolare»: 5 su 5 (11 commenti)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 14 maggio 2009 alle 13:22 ha scritto:

è un libro che dona immensa felicità e voglia di trasmettere amore intorno a se.
lo consiglio a chi è nella tristezza oppure è ateo

il 5 gennaio 2010 alle 20:14 ha scritto:

E' un libro che da buoni suggerimenti sul come vivere in questi tempi difficili, sempre di corsa ... "Quando ci facciamo sballottare su e giù dalle piccole onde che si agitano sulla superficie della nostra esistenza, diventiamo facilmente vittime di un mondo che ci manipola come vuole, ma quando rimaniamo all'ascolto della profonda, suadente voce che di benedice, possiamo camminare attraverso la vita con un senso di stabile benessere e di reale appartenenza a noi stessi"

il 9 ottobre 2011 alle 15:46 ha scritto:

Questo libro di Nenru J.M. Nouwen, uno dei più noti scrittori di spiritualità del nostro tempo, lascia al lettore il seguente messaggio: >. E' fondamentale sentire fino alle profpndità delle nostre viscere che Dio è amore e ci ama di una amore incommensurabile, ama ciascuno di noi chiamandoci per nome uno ad uno e tenendoci sempre per mano.

il 8 ottobre 2012 alle 00:14 ha scritto:

Mi sembra che questo splendido libro di Nouwen tocchi davvero il cuore della spiritualità cristiana, ben espresso già dalle parole del Padre nel racconto evangelico del battesimo di Gesù - che, tra l'altro, introducono non a caso tutta la riflessione dell'Autore -: "Tu sei il Figlio mio, l'Amato; in te ho posto il mio compiacimento". Ciò che fa da sfondo a tutta l'opera, poi, non può che essere il Testamento d'Amore di Gesù per la sua Chiesa, cioè la santa Eucaristia, dove l'esperienza religiosa dell'uomo "in statu viae" raggiunge innegabilmente il suo culmine, che è anche il punto di maggiore profondità. Contemplando l'Eucaristia, Pane "preso, benedetto, spezzato e dato", l'Autore non ha timore di descrivere l'esperienza d'amore che necessariamente caratterizza la vita dell'uomo nelle sue fasi salienti, offrendo anche al lettore utili consigli per una "spiritualità eucaristica" dell'amicizia e dell'amore umano. La vita spirituale proposta da Nouwen in queste pagine, quindi, tocca inevitabilmente anche quello che è il centro dell'esistenza dell'uomo, ossia l'esperienza dell'amore, inserendosi così al centro di quel "mondo secolare" cui l'Autore accenna già nel sottotitolo. Consigliato per chi veramente crede in una spiritualità cristiana che non teme di proporsi al mondo come via privilegiata per la felicità; lettura obbligata, invece, per chi crede che il cristianesimo al mondo di oggi abbia ormai poco da dire.

il 21 novembre 2012 alle 17:20 ha scritto:

Un libro che cambia la vita. Fa mutare la nostra percezione del Padre, Dio di ogni benedizione. Dio inizia con questo libro ad avere quell'immagine pura e semplice che Gesù ci ha voluto trasmettere con la sua vita: Dio è Padre e ci ama incondizionatamente. E' la modalità dell'incondizionato che Nouwen spiega e che conquista il cuore di chiunque voglia fare un serio cammino. Se acquisito in profondità, il fatto che Dio ci ama senza condizioni, ci cambia la vita.

il 11 febbraio 2014 alle 14:54 ha scritto:

Con questo testo Nouwen ci regala un'altra perla da conservare con cura nelle nostre librerie casalinghe. Il linguaggio è semplice, immediato e scorrevole. Bellissimi i continui riferimenti al vissuto dell'autore e la capacità di quest'ultimo di non vergognarsi nel mettersi in discussione permettendo al lettore di entrare nelle sue più personali debolezze ed emozioni. Viene descritto ed esplicitato il senso più profondo e più vero del "chi siamo" e del "perchè ci siamo". E' indubbio che chiunque legga questo libro non sarà alla fine, con sè stesso e con gli altri, lo stesso che era prima di iniziarne la lettura.

il 26 ottobre 2014 alle 19:36 ha scritto:

Bellissimo!

il 3 dicembre 2016 alle 09:09 ha scritto:

Il libro nasce da un'amicizia profonda e lo si percepisce bene. Da questa amicizia nasce l'esigenza di comunicare la propria esperienza, di uomo e di padre spirituale. L'autore cerca di raggiungere il cuore del significato del "sentirsi amati" ed apre comunque ad altre ricerche che possono prendere il via dalle sue analisi. Personalmente trovo che vengano fornite allo stesso tempo sia strade spirituali che di natura psicologica: in qualche modo l'autore aiuta la comprensione di sè stessi. In questo, come in altri testi, si può comprendere come il cristianesimo non sia una semplice religione (anzi "religione" risulta davvero troppo restrittivo come concetto). In Nouwen e in altri grandi autori risulta chiara e palpabile l'antropologia cristiana.

il 6 agosto 2017 alle 18:50 ha scritto:

Uno dei migliori testi sull'amore di Dio per noi, suoi figli nel Figlio prediletto. Molto chiaro, scorrevole e insieme profondo. Lo tengo tra i libri da riprendere spesso in mano per ricordarmi chi siamo veramente...

il 2 ottobre 2018 alle 13:25 ha scritto:

Bellissimo! Un libro molto semplice che conduce il lettore a piccoli passi a scoprirsi e a sentirsi amati da Dio! Una lettura davvero originale del racconto del Battesimo di Gesù visto in un'ottica esistenziale.

il 3 ottobre 2018 alle 07:47 ha scritto:

sembra così semplice amare. Ma tutto sta proprio nella definizione di amore, soprattutto in un mondo che identifica come amore quello che per il Vangelo amore non è. L'intuizione di questo libro porta a una profonda presa di coscienza, e non posso che consigliarne la lettura a chi è nella fatica, a chi ha bisogno di uno stimolo in più. Quanta gioia può portare cambiare punto di vista!