Citazione spirituale

Contro Satana

-

La mia lotta per vincere le potenze delle tenebre

 
di

Padre Matteo La Grua


Copertina di 'Contro Satana'
Ingrandisci immagine

Fuori catalogo
Descrizione
Tipo Libro Titolo Contro Satana - La mia lotta per vincere le potenze delle tenebre Autore Editore Piemme EAN 9788856620894 Pagine 223 Data gennaio 2013 Peso 340 grammi
Voto medio degli utenti per «Contro Satana»: 5 su 5 (7 commenti)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 31 gennaio 2013 alle 23:21 ha scritto:

Satana esiste ed ultimamente è pure rumoroso, se ne deduce che ad essere sordi sono gli uomini. Padre Matteo è un autorevole testimone della realtà de Male. Un Male talvolta sottovalutato ma quasi sempre ignorato, derubricato a concetto evanescente di sventura, dolore fisico e psicologico. In pochi sono rimasti a gridare con quanto fiato hanno in gola la pericolosità del Male, Male che è una persona, una creatura potente, un qualcuno non un qualcosa. In pochi ricordano o vogliono ricordare le parole di Cristo: "Io sono il più forte il solo in grado di cacciare Satana il forte". Vi risulta che Gesù abbia mai pubblicamente riconosciuto a qualcuno che non fosse Satana una forza seconda solo alla propria, ossia inferiore soltanto a quella divina? Satana è la creatura più potente del Creato, meno d'un moscerino se confrontato con Dio(confronto tra l'altro solo speculativo perchè impossibile da concepire) ma un colosso rispetto all'uomo. La Parola di Dio ci illumina e al pari di un eccellente medico non temporeggia va dritto al punto e individua nel Demonio la causa e l'origine di tutti i mali. Un male spirituale dal quale derivano tutti i mali conosciuti. Padre Matteo, in quanto carismatico e guaritore oltre che esorcista, evidenzia il legame inscindibile tra peccato e dolore. Gesù prima guariva lo spirito poi la carne, il cui risanamento era talvonta una immediata e diretta conseguenza della liberazione dal peccato. Non voglio con questo insinuare che tutte le colpe siano da attribuire a Satana, noi stessi abbiamo delle pesanti responsabilità ogni qualvolta assecondiamo le seduzioni demoniache per il semplice fatto che potremmo benissimo, se solo lo volessimo , ignorare tali pressioni pur rimando esse pervasive e travolgenti. Questo libro-intervista, a tratti sbalorditivo nei contenuti, non teme di leggere la realtà nell'ottica preternaturale e soprannaturale al punto da poter suscitare in alcuni passi involontaria ilarità dettata dall'incredulità maturata dall'assuefazione alle vanità mondane e dal progressivo allontanamento dalla Verità tutta intera. Leggete questo libro e abbiate il coraggio di essere sinceri con voi stessi ed intelletualmente onesti col vostro prossimo: solo in Dio troviamo le risposte, quelle appaganti, la Parola del Signore non può essere considerata attendibile ed autorevole secondo i nostri desiderata! Non è possibile pretendere di accogliere il discorso sulle Beatitudini e decidere che invece quando parla del Demonio Gesù sia come temporaneamente impazzito. Concludo dicendo che fingere che la Verità non sia tale, non servirà certo a cambiarla! "Attendete alla vostra propria Salvezza con timore e tremore"(Fil 2,12) perchè "il Diavolo come leone ruggente va in cerca di chi divorare"(1 Pt 5,8)!!! Padre Matteo, dal Cielo, intercedi per noi!

il 7 febbraio 2013 alle 09:05 ha scritto:

Purtroppo la maggior parte delle persone che comprerà e leggerà questo libro credono alla pericolosità di satana mentre troppi sacerdoti e troppi cattolici non ci credono restando più indifesi.
Tutti gli aiuti le protezioni che offre la Chiesa vengono ridicolizzate e considerate quasi come superstizioni. Pochi indossano oggetti sacri benedetti espongono nelle loro case qualche immagine sacra usano l'acqua benedetta... e sopratutto pochi vanno a Messa pochi si confessano pochissimi pregano.
E le idee sataniche travestite da modernità si diffondono e diventano credere comune anche tra i cattolici e peggio tra i sacerdoti.
Bendette queste letture... che ci danno una svegliata.
Sia lodato Gesù Cristo

il 14 febbraio 2013 alle 14:19 ha scritto:

Libri come questo sono altamente educativi. Peccato che di autori così competenti e credibili ce ne siano pochi. Oltre a La Grua mi vengono in mente solo padre Livio Fanzaga e padre Gabriele Amorth (almeno tra i viventi). Forse questa penuria è dovuta alla scarsa fede dei ministri di Dio nel Vangelo laddove si parlava espressamente del maligno come essere malvagio e pervertitore. Che Dio ci preservi in questi tempi di tenebra.

il 25 marzo 2013 alle 14:55 ha scritto:

Un libro molto diverso dagli altri sullo stesso tema. Davvero interessante ed educativo. Parla non solo dei fenomeni di possessione, vessazione, infestazione diabolica (che pure sono ampiamente trattati) ma anche del carisma di guarigione. Si tratta di una testimonianza, che potremmo definire un testamento di Padre Matteo prima della sua morte. Ci ha lasciato pagine importanti su cui riflettere e da diffondere.

il 30 maggio 2013 alle 16:25 ha scritto:

Un libro ben organizzato, direi, oltre che biografico, quasi un manuale, in cui i temi del maligno vengono sviscerati nei minimi dettagli; inoltre si parla molto delle cosiddette preghiere di guarigione, che padre Matteo denomina Cristoterapia. Interessante sia nel complesso, sia nei particolari, che portano bene alla luce la vita e l'opera di un modesto frate, finora poco conosciuto, perché schivo, ma dotato di immenso carisma. Ora invece, almeno personalmente, lo invoco già come se fosse santo... e lo è. Vivi complimenti all'autrice!

il 29 ottobre 2013 alle 12:56 ha scritto:

Libro di grande valore storico raccogliendo una delle rarissime interviste concesse da padre Matteo, tra l'altro a pochi mesi dalla morte; l'ho trovato molto bello e intenso, una testimonianza sulla lotta contro il Male con le armi della Fede arricchite dai particolari carismi di padre Marco.

il 27 febbraio 2018 alle 15:44 ha scritto:

Bellissimo! Forse il migliore che abbia mai letto su questo tema. E' una autobiografia che affronta tante tematiche che possono tornare utili, oltre alla lotta contro il deminio che ordinariamente coinvolge tutti.