Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Citazione spirituale

Citazione di spiritualità del giorno

Chi semina nelle lacrime mieterà nella gioia. Nell'andare se ne va piangendo, portando la semente da gettare, ma nel tornare, viene con gioia, portando i suoi covoni.


(Salmo 126 [125], 5-6)

Ricevila anche tu
Inserisci qui sotto la tua mail per ricevere ogni giorno una citazione di spiritualità:

Hai un sito o un blog? Vuoi far vedere ogni giorno ai tuoi utenti una frase di spiritualità diversa dando loro motivo di tornare quotidianamente a farti visita? Scopri come! CLICCA QUI.


Citazioni spirituali dei giorni passati

domenica 31 ottobre 2010

(santa Lucilla di Roma e San Quintino)


L’amore del prossimo è la prima manifestazione pratica dell’amore di Dio.

-  J. Onimus -

sabato 30 ottobre 2010

(san Marcello di Tangeri)


La bontà di Dio ci salva soltanto quando diventa nostra bontà, quando entra dentro di noi.

- Anonimo -

venerdì 29 ottobre 2010

(sant'Ermelinda)


Dio non entra solo nel nostro spazio, entra nella stessa nostra carne, nel nostro limite, la morte; egli percorre tutta la nostra miseria per redimerla, purificarla e per riportare l’umanità a tutto il suo splendore di “stirpe di Dio”.

Gianfranco Ravasi -

giovedì 28 ottobre 2010

(san Giuda, santi Simone)


Senza Dio la vita diventa uno squallido gioco d’istinto, un banale bene di consumo. Di qui la noia, l’inquietudine, la droga, l’alcol, il sesso e il divertimento sfrenato.

- Anonimo -

mercoledì 27 ottobre 2010

(san Frumenzio)


Il male non sconfigge il male.


san Barsanufio Il Grande Lettere 2,4-5 -

martedì 26 ottobre 2010

(san Folco Scotti di Piacenza e Pavia)


Gli atei annoiano perché parlano sempre di Dio.

-  Heinrich Boll -

lunedì 25 ottobre 2010

(san Cleto, san Crispiniano, santa Daria Martire, san Crispino)


Chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me, disperde.

-  Gesù Mt 12,30 -

domenica 24 ottobre 2010

(sant'Antonio Maria Claret)


Voglio gridare il Vangelo con tutta la mia vita: se non viviamo il Vangelo, Gesù non vive in noi. Torniamo alla povertà, alla semplicità cristiana. Dopo diciannove anni passati lontano dalla Francia, ciò che mi ha colpito al ritorno è il fatto che in tutte le classi sociali e soprattutto nella classe meno ricca, anche in famiglie cristiane, sono enormemente cresciuti il gusto e l’abitudine alle cose inutili e costose, insieme a una grande leggerezza e abitudine alle distrazioni frivole e mondane.

Charles De Foucauld -

sabato 23 ottobre 2010

(san Giovanni da Capestrano)


La terra si è raffreddata, tocca a noi, cattolici, di ravvivarne il calore vitale che s’estingue; tocca a noi pure di ricominciare l’era dei martiri. Essere martire è cosa possibile a tutti i cristiani: essere martiri è dare la vita per Dio e per i fratelli.

Frédéric Ozanam -

venerdì 22 ottobre 2010

(santa Maria Salomé (madre degli apostoli Giacomo e Giovanni))


L’espressione "Dio Padre" non era mai stata rivelata a nessuno. Quando lo stesso Mosè chiese a Dio chi fosse, si sentì rispondere un altro nome. A noi questo nome è stato rivelato nel Figlio: questo nome, infatti, implica il nuovo nome del Padre.

Tertulliano -