Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Citazione spirituale

Citazione di spiritualità del giorno

Tu troverai la voce di Gesù nelle Beatitudini. Qualcuno che ti insegni una strada contraria alle Beatitudini, è uno che è entrato dalla finestra: non è Gesù!

Papa Francesco

Ricevila anche tu
Inserisci qui sotto la tua mail per ricevere ogni giorno una citazione di spiritualità:

Hai un sito o un blog? Vuoi far vedere ogni giorno ai tuoi utenti una frase di spiritualità diversa dando loro motivo di tornare quotidianamente a farti visita? Scopri come! CLICCA QUI.


Citazioni spirituali dei giorni passati

sabato 5 giugno 2010

(san Bonifacio)


A che serve lo strepito della voce, se il cuore tace?

- Sant' Agostino Io. Ev. tr. 9, 13 -

venerdì 4 giugno 2010

(san Francesco Caracciolo)


La venuta di Cristo ci ha liberati non dalla sofferenza, ma dal male di soffrire inutilmente.

- Anonimo -

giovedì 3 giugno 2010

(Madonna della Lettera (Patrona di Messina), san Carlo Lwanga)


Rallegriamoci di non possedere, ma di avere per poter donare.

Charles De Foucauld -

mercoledì 2 giugno 2010

(sant'Erasmo di Formia (LT), santi Marcellino e Pietro)


Tanta gente è lontana dalla Chiesa perché allontanata dalla nostra pretesa di avere Dio esclusivamente per noi. Per fortuna nostra e loro, Dio resta il Padre misericordioso che vuole nella sua casa tutti i suoi figli.

- Anonimo -

martedì 1 giugno 2010

(san Giustino martire)


Non dire a Dio quanto è grande il tuo problema, ma dì al tuo problema quanto è grande il tuo Dio!

- Anonimo -

lunedì 31 maggio 2010

(Visitazione della Beata Vergine Maria)


Chi prega riceve grandi doni dalla sua preghiera, prima ancora di ricevere quello che chiede. La preghiera calma i turbamenti dell'anima, assopisce la collera, scaccia la gelosia, spegne la cupidigia, diminuisce e inaridisce l'attaccamento ai beni di questa terra, procura allo spirito una pace profonda.

San Giovanni Crisostomo -

domenica 30 maggio 2010

(santa Giovanna d'Arco)


Come l’ultima Cena fu per i discepoli non già convito riposato e gioioso, ma vigilia e anticipato conforto per quello che avrebbero dovuto soffrire nella passione, così i cristiani, non devono sentire la Comunione soltanto come intimo e giubilante possesso della Divinità perennemente incarnata, ma come preparazione e consolazione delle pene e delle miserie che ogni alba annuncia sulla strada dell’uomo.

Giovanni Papini -

sabato 29 maggio 2010

(santa Restituta)


Ciascuno di noi è molto migliore e molto peggiore di quello che pensano i suoi vicini.

-  R. Guelluy -

venerdì 28 maggio 2010

(sant'Emilio, san Just)


La morte ci spossessa totalmente di noi stessi per metterci nelle mani delle potenze del cielo e della terra. Questo è l’aspetto estremo del suo terrore… ma per il mistico è anche il colmo della sua beatitudine.

Pierre Teilhard de Chardin -

giovedì 27 maggio 2010

(sant'Agostino di Canterbury)


Il Curato D'Ars colpiva, illuminava le anime, le commuoveva, le trasformava, non grazie alle attrattive e gli artifici del discorso, ma grazie a quel fuoco che esce dal cuore e dagli occhi di un apostolo.

Alfred Monnin Il Curato D'Ars. La prima biografia -