Citazione spirituale

Il padre nostro. La preghiera dei cristiani «Raccontata» ai bambini

di

Ferrero Bruno


Previous
Copertina di 'Il padre nostro. La preghiera dei cristiani «Raccontata» ai bambini'
Next Ingrandisci immagine

Disponibile in 24/48 ore lavorative
In promozione
Descrizione
Tipo Libro Titolo Il padre nostro. La preghiera dei cristiani «Raccontata» ai bambini Autore Editore Elledici EAN 9788801103151 Pagine 32 Data luglio 1994 Peso 100 grammi Altezza 20 cm Larghezza 22 cm Profondità 0,2 cm Collana Le preghiere dei fanciulli
Voto medio degli utenti per «Il padre nostro. La preghiera dei cristiani «Raccontata» ai bambini»: 5 su 5 (5 commenti)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 4 novembre 2010 alle 11:18 ha scritto:

Spesso i bambini recitano il Padre nostro come una filastrocca imparata a scuola. Questo testo rappresenta una novità che può aiutare gli educatori a far cogliere ai bambini il senso delle parole e tutta la tenerezza e la dolcezza che questa preghiera può tralasciare.

il 5 febbraio 2016 alle 11:56 ha scritto:

Come sempre Bruno Ferrero risulta essere una garanzia. E' un opuscolo molto utile per chiunque debba affrontare un percorso sul padre nostro. Indirizzato soprattutto a chi si occupa di iniziazione cristiana.

il 15 novembre 2017 alle 19:16 ha scritto:

un bel sussidio per il catechismo dei bambini

il 5 marzo 2018 alle 08:31 ha scritto:

Questi libri sono meravigliosi , li prendo spesso come piccol,i premi per i bambini del mio catechismo.I genitori mi dicono che diventano per i loro bimbi piccoli compagni di lettura e di divertimento .

il 25 marzo 2019 alle 14:49 ha scritto:

molto interessante in quanto permette di spiegare ai fanciulli la preghiera del Padre Nostro attraverso storielle che captano l'attenzione dei piccoli. Molto bene illustrato, perché anche attraverso le immagini, anzi proprio attraverso le immagini si può rendere più piacevole e coinvolgente il racconto