Spedizioni Pagamenti Aiuto | Contatti
    
Citazione spirituale

Indagine su Gesù

di

Socci Antonio


Copertina di 'Indagine su Gesù'
Ingrandisci immagine

Normalmente disponibile in 7/8 giorni lavorativi
In promozione fino al 16/12/2018 [scade tra 6 giorni]
Descrizione
Tipo Libro Titolo Indagine su Gesù Autore Editore BUR Biblioteca Univ. Rizzoli EAN 9788817032520 Pagine 345 Data giugno 2009 Peso 245 grammi Dimensioni 13 x 20 cm Collana Saggi
Voto medio degli utenti per «Indagine su Gesù»: 3 su 5 (4 commenti)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 12 marzo 2011 alle 15:04 ha scritto:

bel libro molto profondo. A me e piaciuto come sin dalle prime pagine si entra nella esistenza di un qualcuno che ha creato tutto partendo da dati inconfutabili per arrivare alla certezza che nulla e' per caso. E poi, come l'autore, che stimo moltissimo procede analizzando come nel corso della storia biblica viene previsto tutto dalla nascita alla morte in croce.

il 31 maggio 2011 alle 08:46 ha scritto:

In questi giorni in cui sembra l'occidente voglia sbarazzarsi della sua "ingombrante" eredità giudeo - cristiana, per volgersi a miti moderni, che peraltro molto somigliano a quelli pagani antichi, una apologia del cristianesimo non è assolutamente fuori posto. Non tanto perchè possa convincere qualcuno, quanto perchè fa riflettere in primo luogo i cristiani stessi su quanto hanno ricevuto in eredità e sul valore della loro tradizione. La civiltà occidentale è, volenti o nolenti, costruita sulle roccia dell'umanesimo cristiano, inteso come una serie di valori positivi sull'uomo e sul suo operare, materiale ed intellettuale, che sono il riflesso pratico del volto di Dio (e dell'uomo) così come li ha delineati Gesù di Nazareth. Che a loro volta sono illuminati dal pensiero ebraico. Ma non solo, perchè Gesù è stato profondamente fedele alla tradizione del suo popolo, ma allo stesso tempo profondamente innovativo: nel suo proporre se stesso come termine di riferimento ultimo ed essenziale per il cammino dell'uomo e per la fedeltà alla rivelazione divina.

il 29 agosto 2011 alle 11:21 ha scritto:

Anche questo libro che precede l'ultimo "La guerra contro Gesù" è un testo valido che aiuta il lettore ad avere una più ampia visone della persona del Signore Gesù, l'autore tratta il tema con passione e con fede.

, gmagura@alice.it il 23 agosto 2012 alle 09:44 ha scritto:

Indagine seria e appassionata, profonda ma non erudita, alla portata di tutti. L'indagine si svolge in un crescendo continuo: parte dalla constatazione dell'influenza del Cristianesimo in ogni campo della vita contemporanea facendoci accorgere che molti valori che noi diamo per scontati sono in verità frutto dell'operato di Cristo nella storia, pensiamo per esempio all'abolizione della schiavitù, la tutela dell'infanzia, la cura degli ammalati, la pari dignità della donna ecc...; mette in rilievo come siano testimoni della Verità proprio quelli che in Gesù Cristo non credono, così dell'annuncio della rivelazione è custode il popolo ebraico e della straordinarietà dei miracoli è testimone proprio la scienza che con criteri assolutamente laici e oggettivi analizza le guarigioni miracolose e i reperti della fede come la Sindone, la tilma di Guadalupe, rendendone quindi una testimonianza credibile per l'uomo contemporaneo scettico e razionalista; viene illustrato il percorso di chi, procedendo da posizioni avverse, come l'ebraismo o l'ateismo si è convertito (vengono raccontati fra gli altri i percorsi esistenziali di Antony Flew, paladino dell'ateismo filosofico, approdato al teismo, e del rabbino Eugenio Zolli convertitosi al cristianesimo); viene anche presentata la testimonianza di tanti pensatori laici o non credenti che tuttavia sono affascinati da Gesù, si interrogano su di Lui, e contribuiscono anch'essi, loro malgrado a testimoniarne la straordinaria figura; infine, in maniera analoga a quanto fatto da Simone Venturini, nel suo pregevole saggio "Il libro segreto di Gesù", viene fatta un'accurata indagine sulla storicità della resurrezione anche alla luce delle recenti acquisizioni scientifiche che consentono di attribuire la produzione della Sacra Sindone a una irradiazione luminosa di straordinaria potenza e di natura sconosciuta, almeno in base alle conoscenze attuali; e per non ridurre la Resurrezione a un fatto, per quanto straordinario, accaduto 2000 anni fa, ma comprendere che riguarda noi tutti, qui ed ora, il libro termina illustrandoci come Gesù sia vivo, presente e operi in mezzo a noi e come possiamo farne esperienza nella quotidianità e incontrarlo nel Sacramento della Santissima Eucaristia dove Egli, nella sua infinita misericordia, si rende presente nelle umili specie del pane e del vino, per nutrirci, assimilarci a Lui, e sostenerci nel nostro cammino in modo che con San Paolo possiamo dire: "Non sono più io che vivo ma Cristo che vive in me".