Citazione spirituale

Gesù il terapeuta

-

La forza risanatrice delle parabole

 
di

Grün Anselm


Copertina di 'Gesù il terapeuta'
Ingrandisci immagine

EAN 9788821573989

Disponibile in 24/48 ore lavorative
In promozione
Descrizione
Tipo Libro Titolo Gesù il terapeuta - La forza risanatrice delle parabole Autore Editore San Paolo Edizioni EAN 9788821573989 Pagine 150 Data novembre 2014 Peso 155 grammi Altezza 20 cm Larghezza 12,5 cm Profondità 1,5 cm Collana Parole per lo spirito
Voto medio degli utenti per «Gesù il terapeuta»: 5 su 5 (5 commenti)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 2 settembre 2012 alle 06:59 ha scritto:

Conoscevo già il pensiero di Grun attraverso la lettura di numerosi suoi libri e il suo modo di scrivere semplice, ma profondo, mi ha da sempre affascinato. La lettura di questo ultimo testo, "Gesù il terapeuta", mi ha insegnato un nuovo approccio alla lettura delle parabole, dei detti e degli insegnamenti in generale di Gesù, improntato soprattutto sull'esercizio di "guardarsi dentro". E così, ecco che il bene o il male, il buon raccolto o la zizzania non dobbiamo cercarli guardando solo agli altri, solo all'esterno, ma come realtà facenti parte di noi stessi. Il "tesoro" trovato e conservato gelosamente riguarda la nostra realtà interiore, la nostra realtà più profonda nella quale è celata la presenza di Dio e che siamo continuamente invitati a riscoprire.

, mariagloria.campi@virgilio.it il 5 giugno 2016 alle 18:56 ha scritto:

L'esperienza di Anselm Grun, del suo rapporto con le persone, e la sua apertura ad ogni aspetto del sapere, si riconferma ogni volta nei suoi libri. Qualsiasi angolazione dell'animo umano è per lui un libro aperto, nelle cui pagine e tra le righe scopre con curiosità i migliori e i più reconditi segreti. Per una psicoterapeuta, sistemica e cristiana come me, la strada indicata da Grun riveste un estremo interesse. E' attraverso gli occhi, i gesti e le parole di Gesù che prende vita l'incontro terapeutico tra l'anima (psiche) del terapeuta e l'anima della persona che accoglie il suo aiuto. L'empatia è la strada maestra per la misericordia: solo se conosco fin nei meandri più segreti me stesso e l'altro posso riconoscere il luogo dove lo posso incontrare.

il 30 settembre 2016 alle 19:46 ha scritto:

Impossibile non dare il massimo dei voti previsti a questo libretto molto stimolante. Suddiviso in tre capitoli di "metodologia terapeuticaita", si parte dalle parabole di Gesù, passando alle sue parole, per terminare con i racconti delle guarigioni. Anselm Grun espone, analizza, adatta le proprie riflessioni alla nostra vita quotidiana, grazie all'abilità di scrittore divulgativo di cui è capace.

il 10 marzo 2018 alle 22:57 ha scritto:

Anselm Grun con questo libro m'ha fatto meditare molto più a fondo sull'insegnamento delle parabole di Gesù, ma molto di più sul positivo impatto che hanno e hanno avuto in me in situazioni difficili che si sono presentate nel cammino della mia vita. Consegna nei tempi previsti

il 17 settembre 2019 alle 12:20 ha scritto:

Anselm Grün presenta 3 modi attraverso cui Gesù guarisce la nostra anima: le parabole, le parole ed infine le guarigioni vere e proprie.
Attraverso le parabole interpretate in chiave psicologica e interiore, Gesù guarisce le immagini sbagliate di Dio che ci siamo fatti e che si ripercuotono sull'immagine che ci siamo fatti di noi stessi.
Attraverso le parole (uno o due versetti), spesso dure e provocatorie, Gesù ci invita a seguirlo anche se si tratta di passare per la porta stretta e ci chiede di avere fede in Lui.
Attraverso le guarigioni, Gesù fa sentire la sua vicinanza: la guarigione avviene quasi sempre nell'incontro col malato, il quale, per poter essere veramente guarito, deve ammettere le proprie ferite sia del corpo sia dell'anima.
Libro facile da leggere ma ricco di spunti di riflessione. Lo consiglio a chiunque voglia "correggere" l'immagine di Dio che si è fatta.