Citazione spirituale

Contro le eresie

-

[volume 1]

 
di

Ireneo di Lione (sant')


Copertina di 'Contro le eresie'
Ingrandisci immagine

EAN 9788831182072

Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
In promozione fino al 30/11/2019
Descrizione
Tipo Libro Titolo Contro le eresie - [volume 1] Autore A cura di Cosentino A. Editore Città Nuova EAN 9788831182072 Pagine 320 Data maggio 2009 Peso 375 grammi Altezza 1,3 cm Larghezza 2 cm Collana Testi patristici
Voto medio degli utenti per «Contro le eresie»: 3 su 5 (1 commento)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 16 giugno 2012 alle 15:06 ha scritto:

Lo studioso di Eusebio ( vedi ibidem) ha continuato, e sta terminando, con la lettura dell’opera di Ireneo. E’ una delle fonti principali sulle “scuole” eretiche dei primi due secoli, citato soprattutto per ricostruire lo gnosticismo cristiano ( aspetto importante, dopo l’abitudine di avere a che fare con lo gnosticismo pagano, filosofico,argomento ricorrente a livello di studi ). Oggi lo scritto ( letto nella traduzione di P. Vittorino Dellagiacoma, comboniano ,edizioni Cantagalli ,Siena 1968, la prima disponibile che ho trovato, prima appunto di questa , più recente, uscita tre anni fa,di Città Nuova - i cui testi patristici hanno il pregio di essere adeguatamente commentati, diversamente da quella di mio riferimento) consente di seguire in tutti i suoi aspetti,e sfumature, le dottrine di quegli eretici e la critica di Ireneo con sue continue,talora più volte ripetute, citazioni bibliche (A.T) e soprattutto dei Vangeli canonici e degli scritti neotestamentari. L’Introduzione (1° libro) suggerisce il fine di quest’opera di Ireneo ( poi anch’egli martire,secondo la tradizione che risale a S:Girolamo e allo Pseudo-Clemente):

“ L’errore non si svela da sé perché scoprendosi non risulti evidente, ma ,ornato di fallace veste, agli inesperti appare più vero della stessa verità in grazia della forma esterna ( …) Un’artistica falsificazione in vetro inganna facendola preferire al prezioso smeraldo finchè uno non lo provi e scopra l’artificioso inganno”.

Parole sempre attuali ( ancora oggi: quante ... verità più vere della stessa verità?).