Citazione spirituale

Dio s'è fatto uomo

-

Breve teologia del Natale

 
di

Rahner Karl


Copertina di 'Dio s'è fatto uomo'
Ingrandisci immagine

Disponibilità immediata
In promozione fino al 23/07/2019 scade tra 4 ore e 22 minuti
Descrizione
Tipo Libro Titolo Dio s'è fatto uomo - Breve teologia del Natale Autore Traduttore Poletti G. Editore Queriniana Edizioni EAN 9788839914309 Pagine 96 Data gennaio 1976 Peso 141 grammi Altezza 20 cm Larghezza 11 cm Collana Meditazioni
Per visualizzare l'indice clicca qui Nascondi

KARL RAHNER




DIO
SI È FATTO UOMO
Breve teologia del Natale




quarta edizione




Queriniana
Indice




Prefazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5

Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7

1. La potenza della nascita . . . . . . . . . . . 11
Esperienza con Gesù '
esperienza con noi stessi 13
La nascita, inizio di una storia 18
Che cosa ci dice la vita di Gesù
riguardo alla sua nascita' 23
La parola di Dio entra nel mondo 25
Autocoscienza di Gesù 27
Il cuore del messaggio di Gesù 31
L'annuncio nuovo
della vicinanza del regno di Dio 35
Il rapporto eccezionale e nuovo
di Gesù con Dio 39

91
La parola definitiva di Dio
rivolta al mondo 41

2. Fattosi ubbidiente fino alla morte . . . . 45
Parola di Dio ' risposta del­'uomo
l 46
Affidamento a Dio 48
Destino di vita ' destino di morte 50

3. Dio si è fatto uomo . . . . . . . . . . . . . . . 55
Eterno Figlio del Padre 57
L''influsso' di Dio su Gesù 59
Dio in Gesù 60
Il mistero del Dio trino 63
Trinità del­l'autocomunicazione
di Dio 66

4. Nel mezzo della nostra notte . . . . . . . . 71
Guardare in faccia il mistero 73
Affidarsi al mistero 76
Celebrare Natale
in semplicità e serenità 79
Nascita nella notte 80
Celebrare il Natale' 86
Dio ci è vicino 88




92

Voto medio degli utenti per «Dio s'è fatto uomo»: 1 su 5 (1 commento)

Qui trovi riportati i commenti degli utenti di LibreriadelSanto.it, con il nome dell'utente e il voto (espresso da 1 a 5 stelline) che ha dato al prodotto.

I commenti compaiono ordinati per data di inserimento dal meno recente (in alto) al più recente (in basso).

il 22 marzo 2019 alle 13:45 ha scritto:

Forse è il primo libro che mi ha "deluso". Forse l'avrò letto in un periodo sbagliato, forse mi aspettavo qualcosa di diverso, ma ho trovato questo libro davvero ostico. Sicuramente lo riprenderò, ma sinceramente non mi sento di consigliarlo.