Citazione spirituale

La voce dei clienti

Tutti i commenti (da 121 a 135 di 21578)

Notte oscura - Giovanni Della Croce
Libro
Giovanni Della Croce OCD (dicembre 2010, 240 p.)

Ing. C.I.M. Italia Imp. Exp. di Aiello Luigi il 16 luglio 2019 alle 10:47 ha scritto:

Un Libro che racconta l'esperienza di un Santo. La Notte Oscura: un momento terribile dell'animo umano al quale tutti siamo chiamati nel corso della vita. Una esperienza dura, difficile da affrontare, a tratti distruttiva, che ti annienta dentro e fuori dal corpo.
L'assenza di ogni punto di riferimento umano e spirituale, la disperazione incalzante, la sensazione di morte intensa. Tutto e nero, niente ci risana su questa terra, niente ci soddisfa, niente ci acquieta e la depressione bussa alla nostra mente e al nostro cuore. Un libro difficile da digerire senza l'aiuto della forza redentrice di Cristo. Solo che vive, oppure ha vissuto la notte oscura può comprendere di cosa parla il libro e di cosa voglio dire in questo breve commento. Un Libro che si legge e si affronta con la preghiera del cuore e l'abbandono totale alla Divina Misericordia. Un libro che può anche cambiarti la vita e darti una forza spirituale intensa per affrontare i momenti più bui dell'esistenza umana.

Leggi tutti i commenti (3)

Ing. C.I.M. Italia Imp. Exp. di Aiello Luigi il 16 luglio 2019 alle 10:37 ha scritto:

Ottima Analisi del Giornalista di Libero. Dettagli importantissimi che descrivono l'indescrivibile. Gesù, un uomo Dio, umile fino alla morte di croce. Una potenza immane nel corpo e nello Spirito. Alla fine del Libro si rimane estasiati e confusi dalla enorme grandezza di questo Nazareno vissuto 2000 anni fa. Un Grande Lavoro Letterario che pochi riescono ad apprezzare.

Leggi tutti i commenti (5)
Card medaglia San Pio (10 pezzi)
Articolo Religioso

Studente Claudio Spadari il 15 luglio 2019 alle 22:06 ha scritto:

Stupende

Leggi tutti i commenti (2)

Maria Antonietta Demurtas, cillocalzature@gmail.com il 15 luglio 2019 alle 21:42 ha scritto:

Uno dei più bei libri che ho letto su Santa Teresa, lo consiglio vivamente a chi conosce e ama Santa Teresina e a chi vorrebbe conoscerla. con un linguaggio semplice Conrad De Meester, autorevolissimo studioso della Santa, offre in poche pagine il messaggio essenziale della spiritualità della grande Teresa di Lisieux.

Leggi tutti i commenti (2)

Prof. Stefano Coccia il 15 luglio 2019 alle 18:21 ha scritto:

Libro molto interessante che ho regalato ad un amico che lo aveva fortemente voluto.
In un'opera geniale, Le lettere di Berlicche, C. S. Lewis inventa l'espediente di un colloquio epistolare tra demoni, lo zio Berlicche e il nipote Malacoda. Oltre che apprezzabile per arguzia e ironia, l'opera appare come un'utilissima palestra per allenarsi a riconoscere la tentazione. Nella quotidianità facciamo costantemente esperienza di come spesso ci si presentino scelte non buone e maliziose sotto l'apparenza del bene e dell'innocenza. Il male che si nasconde sotto le parvenze del bene si chiama tentazione.
L'autore evidenzia già fin dall'inizio che «vi sono due errori, uguali e opposti, nei quali la nostra razza può cadere nei riguardi dei diavoli. Uno è il non credere alla loro esistenza. L'altro di credervi e di sentire per essi un interesse eccessivo e non sano. I diavoli sono contenti d'ambedue gli errori e salutano con la stessa gioia il materialista e il mago».
Percorrendo le pagine in cui lo zio tenta di educare il nipote a traviare gli umani, scopriamo come denigrare la dimensione allegra della vita e il riso sia una modalità del diavolo di allontanarci dal gusto di vivere. Anche trascurare i piaceri veri, quelli che davvero hanno a che fare con la nostra persona in nome dei piaceri che vanno più di moda, è un espediente adottato dal diavolo perché l'uomo non vada verso Dio, dal momento che l'uomo è portato verso Dio proprio dalle sue vere passioni e dai suoi talenti.
Davvero un bellissimo libro. Da leggere e meditare.

Leggi tutti i commenti (2)

Don Antonio Marotta il 15 luglio 2019 alle 13:37 ha scritto:

Questo testo raccoglie gli scritti della comunità fondata da don Giuseppe Dossetti. Sono i testi imprescindibili per conoscere le idee portanti di questo movimento monastico. È consigliabile a chi piace la spiritualità incarnata nella storia e nella Chiesa locale.


Don Antonio Marotta il 15 luglio 2019 alle 13:30 ha scritto:

L'autore mostra di essere un dogmatico competente nella ricerca scientifica, nella scrittura dei risultati dei suoi studi, e un forte ancoramento alla teologia classica. L'apparato critico è sufficiente. La lettura è abbastanza facile. Uso consigliabile per i corsi accademici di baccalaureato.


Don Antonio Marotta il 15 luglio 2019 alle 13:24 ha scritto:

I cattolici non possono evitare di studiare questa enciclica per imparare la fede ecclesiale ivi contenuta. Con un poco di impegno nella lettura il lettore potrà comprendere il messaggio eucaristico del Papa.

Sacrificio
Libro
Edizioni Dehoniane Bologna (gennaio 2007, 280 p.)

Don Antonio Marotta il 15 luglio 2019 alle 13:18 ha scritto:

Questo numero tematico fornisce un valido aiuto biblico per precisare il tema del sacrificio nella Scrittura. Oggi si vorrebbe eliminare la terminologia sacrificale del cristianesimo. In che senso invece possiamo usarla e correggerla cristianamente?


Don Antonio Marotta il 15 luglio 2019 alle 13:13 ha scritto:

Questo testo raccoglie apporti sul tema di studiosi competenti. Dai rispettivi contributi è possibile risalire a fonti e ad ulteriori sviluppi. Il carattere interdisciplinare aiuta la formazione di un pensiero complesso.

Leggi tutti i commenti (2)

Don Antonio Marotta il 15 luglio 2019 alle 13:06 ha scritto:

Troppo spesso assistiamo ad una produzione di canti eucaristici i cui testi sono comprensibili ma un poco scarsi di teologia eucaristica. Riprendere i canti classici a partire dalla teologia sottesa è una via nuova di evangelizzazione da percorrere. La competenza biblico-patristica dell'autore aiuterà il lettore a frequentarla.

Leggi tutti i commenti (2)

Don Antonio Marotta il 15 luglio 2019 alle 13:01 ha scritto:

Ho scelto questo libro di teologia spirituale perché è un classico che non può mancare nella libreria di chi vuole maturare nella spiritualità dell'abbandono e della fiducia in Dio che è Padre. Fra Charles de Foucauld ne fece un riferimento per il suo cammino di kenosi.


Don Antonio Marotta il 15 luglio 2019 alle 12:57 ha scritto:

Questi atti del Convegno, tenutosi dalla Facoltà Teologica Meridionale, è tra i testi scientifici più interessanti per chi voglia accogliere la proposta del Papa al termine dell'anno della Misericordia. Ripensare la teologia nella prospettiva misericordiosa.


Don Antonio Marotta il 15 luglio 2019 alle 12:54 ha scritto:

Questo sussidio non dovrebbe assolutamente mancare nelle mani di un cristiano che partecipa quotidianamente alla celebrazione eucaristica. Prepararsi e ritornare alla liturgia della Parola, prima e dopo, è la prima responsabilità ascetico-morale.

Leggi tutti i commenti (2)

Don Antonio Marotta il 15 luglio 2019 alle 12:52 ha scritto:

Bellissimo libro in cui l'autore spinge la teologia a mettere insieme la cristologica e la pneumatologia. L'azione dello Spirito Santo nella persona, parole e gesti, di Gesù. Forse noi cristiani occidentali possiamo riscoprire l'azione dello Spirito Santo grazie alla vita di Cristo.