Citazione spirituale

La voce dei clienti

Tutti i commenti (da 23326 a 23340 di 23845)


Leunam il 26 aprile 2009 alle 23:00 ha scritto:

Che non sia un libro "cattolico" è fuori di dubbio. Che cosa poi voglia dire, nel concreto, "libro cattolico" non è facile dirlo. E' c.que un libro d'interesse per il lettore che è "in cerca", che arriva in una libreria come questa a curiosare, in cerca di risposte o magari di provocazioni che invitino a interrogarsi e a riflettere più a fondo su Dio. Di Augias sappiamo tutti che è un non credente con atteggiamenti che appaiono ostili nei confronti della Chiesa, ma questo non ci impressiona più, anzi, ci annoia. Sembra che Augias abbia intrapreso una "crociata" anti-cristiana (magari su commissione). Basta leggere tutti i suoi ultimi libri. Il suo antagonista (nel libro in questione), però, Vito Mancuso, si è distinto per una pubblicazione dal titolo "L'anima e il suo destino" (della prestigiosa collana “Scienza e idee” della Raffaello Cortina, che porta in apertura una lettera di Carlo Maria Martini, maestro spirituale dell’autore) che può non essere condivisa, ma che certo non è atea o anti-cristiana! Mi sembra che i due personaggi abbiano ragione di essere "antagonisti" in questo nuovo libro Mondadori. Io lo leggerei senza pregiudizi. Con tutta la porcheria che circola è c.que positivo che q.uno abbia ancora il tempo di interrograsi su Dio. L'importante è che la gente, sempre più lontana da Dio e dal pensiero di Dio, trovi stimoli, all'occorenza anche provocazioni come questa, che la inducano a riflettere a fondo. Basta bandire tutto quello che non è conforme ai soliti canoni! Non se ne può più! Bisogna confrontarsi con il mondo, anche con quella parte che non piace. Per evangelizzare bisogna conoscere la realtà, essere nel mondo.

valentina piazza il 26 aprile 2009 alle 21:36 ha scritto:

Questo non è un libro cattolico, e non dovrebbe essere venduto in una libreria che si professa "cattolica", in quanto può trarre in inganno chi trova questo libro qui publicizzato e in vendita, e può pensare che sia un buon libro mentre invece non lo è. I due autori, Augias e Mancuso, non fanno altro che, con mille parole e interpretazioni personali, giungere a distorte ed erronee conclusioni su Dio e dintorni...

Leggi tutti i commenti (7)

NOEMI il 26 aprile 2009 alle 15:30 ha scritto:

è una recita stupenda ; lo so perche ho 10 anni e frequento la 5 a b nella scuola di MARIA CRISTINA BRANDO (casoria) e proprio questo anno , a maggio , faremo questa recita e la cosa che mi piace di piu sono i canti danno un importante significato dire grazie . SEI IL MIGLIORE FRANCESCO TROTTA

Leggi tutti i commenti (6)

ivan, giovanni.sarruso@alice.it il 26 aprile 2009 alle 13:48 ha scritto:

E' interessante studiare il rapporto tra Cristianesimo e povertà, soprattutto per ridimensionare la nota tesi secondo la quale i cristiani erano poveri ed illetterati (vedi Celso).

Molti elementi inducono a pensare che non mancassero i benestanti e gli intellettuali tra i cristiani che usavano dividere i beni (quali se erano tutti poveri?)

Il proliferare dei vangeli, di varie sette, fa pensare che i gruppi cristiani, di varia tendenza, avevano dimestichezza con la scrittura e la lettura.

Se San Paolo scrive lettere, qualcuno doveva pur leggerle!


corista, coristapoeta@alice.it il 26 aprile 2009 alle 00:32 ha scritto:

forza venite gente e stato il primo recital che ho cantato e interpretato con le mie colleghe del coro parrocchiale d i sersale(cz)calabria.recital bellissimo ed emozionante che mi e veramente rimasto nel cuore.san francesco d 'assisi e santa chiara.spero dipoterricanare tutte lòe splendide canzoni e uno dei recital piu belli.io mi chiamo francesca del coro italiano della calabria che si trova a sersale(cz)un saluto a tutte le mie colleghe

Leggi tutti i commenti (6)

Grosso il 24 aprile 2009 alle 13:08 ha scritto:

Non abito in italia ma sono sempre informata di moltissime cose che succedono purtroppo a questo bel paese che é il mio.Guardo spesso i programmi italiani, e ho visto la presentazione del libro di Nicola, la sua testimonianza e le sue parole mi hanno incantata! e sempre un'emozione forte ascoltandolo, e giovane bravo,bello ma sopratutto tanto vero.E quasi incredibile che ancora oggi ci sono giovani che come lui che FANNO UNA PROMESSA bravo Nicola vorrei tanto leggere presto il tuo libro , non so dove acquistarlo perché credo che non e stato ancora tradotto in francese, ma non importa lo leggerei volontieri anche in italiano! tanti auguri per questo tuo libro e per la tua vita privata e per l'emozione e la serenita provata soltando sentirti parlare del tuo libro e so già la gioia che mi procurera leggendolo

Leggi tutti i commenti (33)

2° RGT. ARTIGLIERIA - TRENTO. il 24 aprile 2009 alle 12:47 ha scritto:

Complimenti e saluti da parte del Reggimento, dal CSA, e dal nuovo Cappellano.


lucia, planet.luna@alice.it il 23 aprile 2009 alle 16:14 ha scritto:

se noi cattolici nn parliamo di satana come realmente è chi lo potra fare? un grazie a p livioper la sua costanza nel provulgare la verità del vangelo ,questo libro ha l'audacia di chiamare con il proprio nome una realta che molte volte viene omessa il mio giudizio modestissivo di cristiana alla ricerca sempre +++di quel gesù vivo che ogni giorno lotta con me perchè io nn cada in tentazioneed è necessario che io conosca la faccia del maligno quando si presenta . questo libro è un manuale dove le risposte sn chiare lo consiglio a chi ancora pensa che basta credere in gesù morto e risolto x esses immuni alle tentazioni diaboliche nel nostro quotiiano pace .......buono studio

Leggi tutti i commenti (11)
Il suono di mille silenzi - Emma La Spina
Libro

grazia il 22 aprile 2009 alle 21:59 ha scritto:

ciao a tutti, ho letto questo libro tutto d un fiato,appunto per questo vi consiglio di leggerlo, non ve ne pentirete e' veramente bello...

francesca il 21 aprile 2009 alle 22:51 ha scritto:

leggetelo ragazzi....davvero toccante! molto molto bello.

Leggi tutti i commenti (38)

Un utente il 22 aprile 2009 alle 21:22 ha scritto:

Bello

Leggi tutti i commenti (5)
Gesù - Enrico Mancuso
Libro
Enrico Mancuso Armando Editore (gennaio 2006, 128 p.)

Giovanni, giovanni.cordaprimo@libero.it il 19 aprile 2009 alle 15:55 ha scritto:

Questo libro è interessante perché fornisce un’interpretazione della figura di Gesù e della sua dottrina diversa dal solito, sottolineando che esisteva un messaggio segreto o almeno riservato a pochi. In questo modo si spiegano alcuni passi del Vangelo che altrimenti non avrebbero ragione come per esempio Marco 4, 11: “Ed egli rispose loro: >. Oppure Giovanni 16, 12: “Ancora molte cose ho da dirvi, ma non le potete portare per ora”.
Secondo l’autore il testo potrebbe racchiudere più significati o vari livelli di comprensione ma potrebbe anche darsi che i passi citati, come gli altri passi affini, siano stati inseriti dagli evengelisti per dare al testo un sostrato dottrinale e avvicinarlo alla cultura ebraica. Ciò proverebbe una volta di più che gli evangelisti non erano ebrei e che il cristianesimo non ha una radice ebraica ma ellenistica e romana.
Interessante anche il raffronto fra il Nuovo Testamento e gli scritti successivi riguardo al tema della libertà sessuale dove emergerebbe un Gesù più liberale di quanto si pensi di solito.


Franca55 il 19 aprile 2009 alle 11:16 ha scritto:

Sono una mamma anche io di due ragazzi. stanno bene e sono sereni; ma la lettura del libro della Sig.ra Dalila mi ha fatto riflettere sulla mia fortuna e adesso guardo i miei figli con più attenzione ed amore....... li ascolto di più, lascio di fare i soliti servizi di casa per essere più presente!!!! Spesso non ci fermiamo a pensare che la vita è un dono dispensato giorno per giorno e bisogna goderselo tutto. Brava Sig.ra Dalila che con il tuo libro mi hai fatto pensare e forse sono diventata più buona ......Grazie e ti auguro, con tutto il cuore, di trovare la giusta strada per la tua guarigione, perchè chi fà del bene anche con un sorriso, bene raccoglierà.

Leggi tutti i commenti (11)

dadodai il 19 aprile 2009 alle 08:56 ha scritto:

tutti siamo peccatori di molti peccati ...una persona magari migliora molto...ma fino a quando uno non promette di non peccare piu i ministri di dio non danno l'assoluzione ... e predicano ke DIO è grande e misericordioso. se è cosi i suoi ministri lo rappresentano molto male e allontanano le persone da lui anzike aiutarle e avvicinarle


Francesco Soro il 19 aprile 2009 alle 02:59 ha scritto:

Opera grandiosa, eccezionale, ispiratissima, consigliatissima. Si respira in queste note tutta la dolcezza della spiritualità di Francesco e dei suoi piccoli compagni. Un piccolo uomo, un grande di Dio; ascoltando si respira l'avventura della Sequela, si assapora un'aura dell'amore di Dio. Lode allo Spirito che ha ispirato questi autori! Comunque grandi artisti.

Leggi tutti i commenti (4)