Citazione spirituale

Tu sei qui: La voce dei clientiDVD

La voce dei clienti - DVD

Un contenitore democratico di opinioni, giudizi e proposte sulle pubblicazioni cattoliche

Tra gli obiettivi presenti nella mission di LibreriadelSanto.it vi è anche quello di creare una comunità che favorisca lo scambio di opinioni sui libri cattolici, al fine di promuovere un giudizio di qualità da parte del lettore... per il lettore stesso. Il primo luogo pubblico di scambio, del tutto democratico, senza filtri (la moderazione è limitata al minimo essenziale), che permette di misurare realmente la qualità dell’editoria cattolica, di dare finalmente voce ai “consumatori” (amplificandola). Un luogo di riferimento capace di fare da collettore di giudizi, impressioni, critiche, consigli.
Chiunque lo desidera può lasciare un commento ed attribuire un voto ai testi che ha letto e che trova presenti nel catalogo on line, a prescindere dal fatto che ne abbia fatto l'acquisto sul sito LibreriadelSanto.it o altrove.

Lascia un tuo commento sui libri e gli altri prodotti in vendita e guadagna!

LibreriadelSanto.it ti regala 10 € in buono spesa per ogni 10 commenti lasciati su prodotti presenti nel sito, a prescindere che tu ne abbia fatto l'acquisto sul sito o altrove. Ogni commento lasciato guadagni 1 punto e dopo 10 punti ti verranno accreditati nel borsellino virtuale 10 € da utilizzare in qualunque momento per futuri acquisti.
Leggi il regolamento completo

I «DVD» più commentati

Tutti i commenti per «DVD» (da 1 a 15 di 424)


Claudia Berto il 1 luglio 2019 alle 15:29 ha scritto:

Un film che presenta un lato normalmente sconosciuto di un tratto di storia così crudo e doloroso. Emerge il tentativo, rischioso, di far aprire gli occhi, di risvegliare le coscienze, di immettere un po' di bene là dove il male dilaga. L'obiettivo vale il rischio, assunto fino in fondo dai due coniugi.


Claudia Berto il 1 luglio 2019 alle 15:16 ha scritto:

Un film fatto molto bene che mette in luce l'animo forte e radicato in Dio di don Puglisi, che fondano il suo amore per l'uomo, la sua radicalità, il dono della vita. Traccia molto bene anche il contesto in cui è inserito ma senza sbavature o forzature.

Leggi tutti i commenti (2)

Valerio Olanda il 19 giugno 2019 alle 10:10 ha scritto:

Nel caso di questo film si potrebbe dire film d’interesse emozionale.
"La vita possibile” è un film dalla misura perfetta, in cui ogni battuta ed ogni inquadratura è pesata con un bilancino di precisione. Consigliata la visione.

Leggi tutti i commenti (2)

Valerio Olanda il 19 giugno 2019 alle 10:07 ha scritto:

Ognuno di noi prima o poi vive un viaggio interiore come quello che affronta il giovane protagonista. Un film che ci riporta all'estate con musiche molto ritmate e dai colori molto vivi.
Piccolo film indipendente ma assolutamente piacevole.


Valerio Olanda il 16 giugno 2019 alle 14:10 ha scritto:

mi è parso un lavoro stimolante e molto ben interpretato che propone uno spaccato particolare della società giapponese e dei suoi interstizi marginali, il racconto va meditato bene e lasciato "decantare" per scoprirne la bellezza che a primo assaggio può sfuggire.


Valerio Olanda il 13 giugno 2019 alle 21:56 ha scritto:

Due ore per raccontare la decisione del Post se sfidare Nixon e rischiare l'incriminazione pubblicando documenti segreti sulla guerra nel Vietnam. Una guerra che, è opportuno ricordarlo, ha provocato, solo tra le forze americane, quasi 60.000 morti, più di trecentomila feriti e ha visto impegnate, nel momento dell'escalation del '69, più di mezzo milione di soldati.


Dott. FRANCESCO MARIA NOCELLI il 13 giugno 2019 alle 19:52 ha scritto:

Film che appartiene alla memoria della nostra infanzia (per chi ha qualche anno), ma comunque estremamente godibile anche oggi sia per i contenuti (validi sempre) sia per l'interpretazione (ogni personaggio si fissa nella memoria per sempre). Consigliato nei lunghi w.e. invernali per le serate in cui stretti fra papà e mamma i figli si godono uno spettacolo senza tempo.

Leggi tutti i commenti (7)

Dott. FRANCESCO MARIA NOCELLI il 13 giugno 2019 alle 19:49 ha scritto:

Film carino, ricco di spunti di interesse familiare (valore dell'amicizia, dei desideri, dell'impegno, del calore nelle relazioni etc) e dotato di buoni effetti speciali (il lavoro "segreto" del gigante gentile è ricco di sorprese fantasiose!). A parte qualche "caduta di gusto" (comunque accettabile), il resto è di buon livello e tale da essere consigliato nella visione con i figli, sia bambini che adolescenti. Una bella serata tutti insieme!


laura bovenga il 13 giugno 2019 alle 12:01 ha scritto:

un capolavoro! Se ci si limita al film in sé, effetti speciali meravigliosi, cast da urlo, ma se si va oltre è un film che richiama attenzione, che ogni tanto desideri rivedere, perché abbiamo bisogno anche di vedere per capire, per credere.

Leggi tutti i commenti (2)

Catechista Daniela Cavallari il 12 giugno 2019 alle 20:54 ha scritto:

Un film molto interessante: un professore di filosofia ateo sfida uno studente a dimostrare che Dio esiste. Diversi personaggi si trovano ad affrontare situazioni dolorose o difficili vedendo o ignorando i segni della presenza del divino nelle loro vite. Da proporre ad un cineforum, in particolare rivolto ai giovani.

Leggi tutti i commenti (3)

Matteo Domeneghetti il 12 giugno 2019 alle 13:57 ha scritto:

Da vedere assolutamente.

Leggi tutti i commenti (5)

Paola Fornasari il 12 giugno 2019 alle 10:36 ha scritto:

Il più bel film sul Natale che io abbia visto: l'ho proposto a mia figlia, che ha grandi difficoltà psichiche, e ho visto che il messaggio del film superava tutti gli ostacoli giungendo diritto al cuore: l'ha voluto rivedere decine e decine di volte, sempre chiedendo informazioni e osservazioni sulla storia della nascita di Gesù. Ho trovato così un modo per fare catechismo, per testimoniare la Fede a persone altrimenti escluse. Lo consiglio vivamente.

Leggi tutti i commenti (4)

Valerio Olanda il 10 giugno 2019 alle 18:07 ha scritto:

Al di là della storia narrata (in un mondo parallelo al nostro, vengono allevati cloni umani la cui funzione è quella di donare organi per il resto di un umanità che ha sconfitto le malattie e la cui speranza di vita supera in media i cento anni), il film rappresenta in modo efficace la progressiva accettazione rassegnata di un destino atroce.
Sullo sfondo le emozioni umane, le gelosie, l'amore, l'amicizia, tutti quei sentimenti che fanno di un clone un essere umano.


Valerio Olanda il 10 giugno 2019 alle 18:02 ha scritto:

capolavoro della cinematografia nostrana del dopoguerra. De Sica racconta il realismo quotidiano del vivere periferico e marginale attraverso una miscela compenetrante di liricità e sogno. Consigliata la visione, 5 stelle meritate!


Valerio Olanda il 7 giugno 2019 alle 20:36 ha scritto:

Un viaggio nell'Italia che fu, tra cantanti d'opera, direttori di banca, scartoffie burocratiche, mafiosi e capi mafia, il tutto attraverso uno sguardo ironico e pungente. Il cinema è capace di creare un capolavoro da una insignificante creazione letteraria.