Citazione spirituale

Tu sei qui: La voce dei clientiDVD

La voce dei clienti - DVD

Un contenitore democratico di opinioni, giudizi e proposte sulle pubblicazioni cattoliche

Tra gli obiettivi presenti nella mission di LibreriadelSanto.it vi è anche quello di creare una comunità che favorisca lo scambio di opinioni sui libri cattolici, al fine di promuovere un giudizio di qualità da parte del lettore... per il lettore stesso. Il primo luogo pubblico di scambio, del tutto democratico, senza filtri (la moderazione è limitata al minimo essenziale), che permette di misurare realmente la qualità dell’editoria cattolica, di dare finalmente voce ai “consumatori” (amplificandola). Un luogo di riferimento capace di fare da collettore di giudizi, impressioni, critiche, consigli.
Chiunque lo desidera può lasciare un commento ed attribuire un voto ai testi che ha letto e che trova presenti nel catalogo on line, a prescindere dal fatto che ne abbia fatto l'acquisto sul sito LibreriadelSanto.it o altrove.

Lascia un tuo commento sui libri e gli altri prodotti in vendita e guadagna!

LibreriadelSanto.it ti regala 10 € in buono spesa per ogni 10 commenti lasciati su prodotti presenti nel sito, a prescindere che tu ne abbia fatto l'acquisto sul sito o altrove. Ogni commento lasciato guadagni 1 punto e dopo 10 punti ti verranno accreditati nel borsellino virtuale 10 € da utilizzare in qualunque momento per futuri acquisti.
Leggi il regolamento completo

I «DVD» più commentati

Tutti i commenti per «DVD» (da 1 a 15 di 517)


Paola Fornasari il 23 settembre 2020 alle 16:59 ha scritto:

E' diviso in due parti: dall'Annunciazione a Gesù adulto e dalla predicazione di Gesù alla risurrezione. Tutto è visto dal punto di vista di Maria, si pone molto l'accento sul legame Madre/Figlio ed è ben recitato. Anche l'ambientazione è bella.

Leggi tutti i commenti (3)

Paola Fornasari il 23 settembre 2020 alle 16:56 ha scritto:

È un cartone animato molto carino sulla storia della nascita di Gesù raccontata dagli animali, l'asino e il bue, che da antagonisti diventano amici e cercano di aiutare la famigliola che ospitano nella capanna e che sanno essere in pericolo. Lo consiglio per tutti i bambini!


Lara Munari il 1 settembre 2020 alle 08:43 ha scritto:

Storia vera, finemente presentata e interpretata: racconta di tre donne che, lavorando con tenacia e abnegazione, sono riuscite ad emergere alla NASA nel periodo segregazionista della discriminazione razziale. Il film ha il merito di mettere a nudo non solo il pregiudizio razziale di superiorità dei bianchi sui neri e anche, e qua sta la geniale sottigliezza del regista, di rappresentare il pregiudizio dei neri verso i bianchi nella convinzione che mai nulla sarebbe potuto cambiare. Queste tre donne, lottando silenziosamente nel mondo del lavoro, si sono fatte valere scrivendo una nuova pagina nella storia, facendo emergere il loro valore. È un film da guardare, dal contenuto profondo e con vene ironiche, con cui tanti aspetti della questione razziale sono stati espisti da molteplici prospettive.
Continuerei a guardarlo... anche i contenuti speciali meritano di essere visionati e aiutano ad una maggiore comprensione del film.

Leggi tutti i commenti (2)

Lara Munari il 28 agosto 2020 alle 15:18 ha scritto:

Davvero un film stupendo, sapientemente tratto dal relativo libro e ottimamente interpretato. Purtroppo da alcuni anni non è più trasmesso in tv, quindi se non si ha già in casa il dvd o la vecchia videocassetta, non c'è la possibilità di guardarlo. Ho comprato il libro dopo aver visto molte volte il film, sono meravigliosi entrambi. Da recuperare e riproporre per i valori e gli insegnamenti che se ne traggono.

Leggi tutti i commenti (3)

Lara Munari il 28 agosto 2020 alle 13:41 ha scritto:

Questo film, sapientemente interpretato, mette a nudo il trauma di un padre per la morte della sua bambina causata da un tumore. Sarà aiutato nella elaborazione del lutto da tre personaggi ingaggiati dai suoi amici nonché colleghi di lavoro... Ricco di risvolti e colpi di scena anche simpatici e inaspettati che tengono in suspense lo spettatore fino alla fine, il film entra in empatia con ogni vicenda umana, toccando nel profondo ciò che genera acuta sofferenza interiore. È una storia fantastica per certi versi, che però ha il merito di distogliere lo sguardo da se stessi per portarlo all'orizzonte e cogliere ciò che sta intorno... ossia la bellezza collaterale. Duro per determinati aspetti, al tempo stesso stupendo. Da guardare!


Lara Munari il 20 agosto 2020 alle 14:48 ha scritto:

È un film che, a mio parere, merita di essere visto e che chiede di approcciarsi all'Apostola degli Apostoli con una visione che sappia andare oltre a quanto riportato sinteticamente sui Vangeli canonici. Infatti molti aspetti di essi, riguardo a Maria Maddalena, devono ancora essere scandagliati. La visione della protagonista potrebbe indurre pregiudizi sia sulla sua figura, sia sulle intenzioni del film stesso; invece secondo me è stata ben presentata, seppur fuori dagli schemi che io stessa mi ero fatta, conclusione a cui sono arrivata grazie a ulteriori specifiche letture su questa figura di spicco, che confermano quanto ho visto nel film. Esso ha anche il merito di introdurre chi guarda alla cultura ebraica di quel tempo, per la quale se una persona, in special modo una donna, non rientrava nei suoi specifici schemi, essa era considerata "indemoniata". Questo è solo uno degli esempi -non approfonditi- per cui vale la pena di guardare il film, che propone la Maddalena in una versione inedita rispetto a come la si conosce.

Leggi tutti i commenti (3)

matteo cannatelli il 29 giugno 2020 alle 11:54 ha scritto:

Film molto bello, continua la saga delle avventure di Piedino e dei suoi amici. Magari per i più piccoli (la nostra bambina di 2 anni e mezzo per esempio) qualche scena può fare un po' paura ma nel complesso si divertono anche loro


Eliana Tacchetti il 25 giugno 2020 alle 21:15 ha scritto:

Il dvd è un documentario sulla vita di S. Veronica Giuliani. Molto bello da vedere poichè da questo si capisce di più della Santa.

Michela Forlin il 27 aprile 2020 alle 00:01 ha scritto:

Film/documentario su questa grande santa italiana, sconosciuta ai più, ma un vero gigante di amore e donazione totale di se stessa. Molto utile per chi fa un cammino spirituale, ma proficuo da proporre anche nelle ore dei gruppi giovani per vedere le reazioni e condividere i temi e le domande che suscita una tale santa.

Leggi tutti i commenti (9)

Savina Toccaceli il 15 maggio 2020 alle 09:18 ha scritto:

Per quello che l'avevo pagata, è allucinante il funzionamento. Ho messo il codice, ma dopo un po' non ha più funzionato. Ho scritto all'assistenza e mi hanno fornito delle pacht nuove. Passato altro tempo ora non funziona di nuovo. Mi sono stancata: l'ho buttata. Si trova a molto meno e con molto meno limiti. Il testo e il commento sono validi, per carità (d'altronde è proprio per questo che l'avevo acquistata), ma come funzioni multimediali è proprio una fregatura.

Leggi tutti i commenti (2)

D P il 20 aprile 2020 alle 20:45 ha scritto:

Il film si ispira, con una certa libertà, alla storia di Santa Giuseppina Bakhita ("fortunata"), nata in Sudan, dove viene fatta schiava da bambina, e giunta poi in Italia, dove troverà la fede. Trasmesso dalla Rai come miniserie di due puntate, il film dura nel complesso circa tre ore e mezza, ma non risulta affatto pesante perché la figura di Bakhita è di una rara bellezza. Consigliato per iniziare ad avvicinarsi a questa santa non molto nota, ma che si rivela essere un'interessante piacevole scoperta.

Leggi tutti i commenti (4)

rossana TAGLIALEGNA il 15 marzo 2020 alle 15:39 ha scritto:

Grande film, ma sopratutto grande insegnamento sulla passione di nostro signore. Sì, perché chi resta incredulo dopo questo film deve porsi delle domande... Ho visto soffrire delle persone che non credevo avessero un cuore davanti a questo film.

Leggi tutti i commenti (2)

Claudia Berto il 10 marzo 2020 alle 15:38 ha scritto:

Una figura, quella di Alberto Manzi, oggi forse un po' sconosciuta, ma non per questo "passata". Il messaggio che la sua vita lascia anche attraverso questo film è sicuramente di grande attualità e costituisce una sfida e un monito anche per tutto il mondo educativo di oggi, non solo scolastico: non è mai troppo tardi! È necessario sempre credere nelle potenzialità degli altri in modo indiscriminato e sempre cercare nuovi approcci che rispondano alle vere esigenze dell'educazione, della formazione integrale di tutti, nessuno escluso. Una sfida certamente in una società che facilmente lascia "indietro" chi non sa stare al passo.

Leggi tutti i commenti (3)

Claudia Berto il 10 marzo 2020 alle 15:31 ha scritto:

Un film un po' meno conosciuto su papa Wojtyla, ma non per questo da meno. Emerge tutta la carica relazionale, l'umanità, la semplicità, la disponibilità a lasciarsi incontrare. L'amore per l'Uomo, per ogni uomo, il credere nell'uomo sempre, che hanno caratterizzato il suo pontificato, emergono chiaramente in tutta la trama del film.


Claudia Berto il 10 marzo 2020 alle 15:23 ha scritto:

Un film dal tema impegnativo ma che, attraverso la storia di un figlio e di suo padre, aiuta a prenderne coscienza, a mettere in luce ciò che si cerca spesso di tenere nascosto, a tacere. Un film che mette in evidenza anche le relazioni familiari e come dal dolore può comunque nascere vita.